Con Soundcast subwoofer e diffusori diventano wireless

Addio agli inestetici e ingombranti cavi che scorrono per il soggiorno quando si vuole creare un sistema home theater tra le mura di casa: da Soundcast arrivano SubCast SCK-520 e SurroundCast SCS-200, due dispositivi che rendono wireless i subwoofer e i diffusori. Tutti i dettagli

Avere un buon sistema home theater in casa, per godere dell’audio in dolby digital quando si vede un bel film in blu-ray è la ciliegina sulla torta per tutti gli amanti del cinema che si vogliono gustare i titoli preferiti comodamente seduti sul divano di casa. Spesso, però, se si decide di approntare un sistema audio 5.1 (ma anche 2.1) ci si trova di fronte un problema davvero difficile da risolvere: i cavi che scorrono per casa!

Per implementare questi sistemi audio, infatti, bisogna collegare a un amplificatore i diffusori e il subwoofer. In una configurazione 5.1 la giusta sistemazione dei dispositivi audio prevede due diffusori e il subwoofer posti frontalmente alla zona dove ci si siede per vedere il film, e altri due alle spalle. Soprattutto questi ultimi diventano difficili da posizionare, in quanto bisognerà collegarli all’amplificatore, che di norma si trova dall’altra parte della stanza. E' logico, quindi, prevedere almeno due cavi che passano nel salotto, soprattutto se si vive in abitazioni vecchie dove, in fase di costruzione, non sono state previste specifiche canaline dove alloggiare i cavi.

Chi desiderasse disporre di un impianto audio 5.1 senza riempirsi di fili, oggi ha a disposizione alcune soluzione. L'ultima in ordine di tempo arriva da Soundcast. L’azienda americana, infatti, ha sviluppato due prodotti, pensati appunto per risolvere l'annoso problema. I

Il primo prodotto si chiama SubCast SCK-520 (foto di apertura) ed è un kit composto da un trasmettitore e ricevitore wireless. Il il tramettitore si collega all’amplificatore e il ricevitore al subwoofer. Il primo invia il segnale audio al secondo via wireless. È chiaro quindi che il subwoofer può essere posizionato dove meglio si preferisce, senza ingombro di cavi e senza le limitazioni dovute alla lunghezza di quest’ultimi.

Il secondo prodotto prende il nome di SurroundCast SCS-200 ed è pensato appositamente per i diffusori. Le funzioni sono simili a due prodotti sopra descritti. Un trasmettitore si collega all’amplificatore e un ricevitore al diffusore, normalmente quello posizionato più distante dall’amplificatore, ossia quello che deve essere installato dietro alla posizione dove di norma ci si siede per vedere la TV. SCS-200 garantisce una latenza davvero minima tra l’invio del segnale e il ricevimento dello stesso, pari a soli 15 millisecondi.

SubCast SCK-520 e SurroundCast SCS-200 sono venduti in Italia da Audioclub al prezzo rispettivamente di 339 euro e 299 euro