Audio Pro Addon, lo speaker wireless suona in hi-fi

La storica azienda svedese Audio Pro propone tre nuovi altoparlanti wireless che riportano in primo piano il suono in alta fedeltà. Tutti i dettagli

Negli anni ’80 ha inventato le casse amplificate e ora punta a riconciliare l’alta fedeltà con la musica digitale e in streaming: è questo l’obiettivo dell’azienda svedese Audio Pro che, per l’occasione, presenta i nuovi altoparlanti wireless Addon T3, T10 e Addon T14.

AddonT14.jpg
Addon T14

Che si ascolti A night at the Opera dei Queen o la Nona di Beethoven, gli Addon sono dedicati agli appassionati di musica e del suono pulito e hanno dalla loro almeno quattro punti a favore.

In primo luogo sono universali, permettono cioè di coniugare il massimo della qualità audio con qualunque sorgente, dallo smartphone al portatile alle tv di ultima generazione. Ciò risolve il problema delle diverse modalità di distribuzione e ascolto della musica che, da alcuni anni, sono cambiate radicalmente. Si va infatti dallo streaming di servizi quali Spotify e Soundcloud, ai cd, fino al vinile, che sta tornando con prepotenza in auge (e di questo siamo assolutamenti contenti!). Gli Addon in sostanza lavorano con qualunque sorgente audio. E non è poco.

addon-T10.jpg
Addon T10

In secondo luogo accontentano ogni tipo di ascoltatore. E’ infatti possibile scegliere il modello di Addon Audio Pro che più si adatta alle nostre esigenze, a seconda delle varie necessità. T3 (foto di apertura), per esempio, è adatto a chi ascolta la musica in un ambiente piccolo (mediamente a una distanza inferiore ai 7 metri) e a coloro che cercano un dispositivo estremamente portatile; il T10 è dedicato a quanti cercano uno speaker in grado di fornire un’ottima risposta su tutte le frequenze, e il modello stereo T14 a chi cerca due casse bluetooth da mettere ai due lati della stanza, come ai tempi dell’Hi Fi degli anni ’80 ma senza l’ingombro di fili, di amplificatori ed equalizzatori.

Terzo punto a favore è la durata della batteria. Ascoltandolo a volume medio il modello T3  ha un’autonomia di 30 ore (contro le 14 dei modelli più popolari). Per la cronaca: l’autonomia al massimo volume è di ben 12 ore.

Infine uno sguardo alle forme: gli Addon hanno un design minimalista, in puro stile scandinavo, che li rendono un oggetto che ben s’inserisce in qualunque contesto di arredo.

Passiamo ai dettagli tecnici. I modelli Addon T3 e T10 sono equipaggiati con una terna di speakers: due tweeter e un woofer, per una potenza complessiva rispettivamente di 35W (2x5 + 1x15 W) e 80W (2x20 + 1x40 W). La coppia di altoparlanti stereo T14 ha invece un’abbinata tweeter-woofer: ogni altoparlante monta un magnete da 1 pollice per le frequenze alte, e uno da 4 pollici e mezzo per le basse, per un totale di 55W di potenza per ogni altoparlante, 110W complessivi.

Il T3 ha una porta bluetooth 4.0 e un’entrata jack bilanciata da 3.5mm, il T10 aggiunge a questa dotazione anche un ingresso rcs per il giradischi e/o il lettore cd e il T14 ha inoltre due ingressi ottici Toslink per interfacciarsi anche con lettori DAT e console di gioco.

Tutti e tre possono poi accompagnarsi ad Addon SUB, il subwoofer amplificato della serie Addon, con un cono da 8 pollici e una potenza stellare per l’ascolto domestico: un totale di 150W. 

Quanto ai prezzi: Addon T3 costa 275 euro, Addon T10 costa 366 euro e Addon T14 costa 490 euro.