Panasonic crea la pellicola elettronica elastica

Un materiale elastico ed estensibile, in grado di trasmettere impulsi elettrici e prestarsi alla realizzazione di tecnologie indossabili di nuova concezione: è l'ultimo ritrovato di Panasonic. In dettaglio cos'è e come funziona

Una resina polimerica morbida, flessibile ed estensibile che, come un elastico, può allungarsi e poi ritornare alla ua forma originaria: è l’ultimo ritrovato in casa Panasonic che apre nuove e inedite possibilità di sviluppo a tutto il comparto della wearable technology, la tecnologia indossabile.

Il nuovo materiale si adatta a diverse superfici, può piegarsi, prendere la forma desiderata e, in abbinamento a elettrodi su supporti sottili trasparenti, può trasmettere impulsi elettrici. Qualità che lo rende adatto ad una vasta gamma di applicazioni, dai dispositivi con sensori integrati per i capi di abbigliamento hi-tech, ai display e ai robot.

La speciale pellicola, isolante e realizzata in resina termoindurente, può estendersi fino a 2,5 volte la sua lunghezza e tornare alla sua forma originaria anche dopo un uso ripetuto (ha un tasso di recupero del 98%).

Usando una resina elastica come materiale di base, l'azienda giapponese è riuscita a mettere a punto anche un elettrodo trasparente che rimane conduttivo anche dopo ripetute applicazioni ed estensioni. La pasta conduttiva è stata prodotta combinando la resina elastica, utilizzata come legante, con argento riempitivo.