La stampante 3D stampa con la lana

Grazie a un mix tra una stampante 3D e una macchina da cucire diventa possibile creare oggetti morbidi in lana. Il progetto della Carnegie Mellon University e del Disney Research Lab

Di primo acchito sembra una macchina da cucire ma, invece, funziona sul medesimo principio di una stampante 3D, dove strati sovrapposti di materiale plastico vanno a formare oggetti tridimensionali. In questo caso, però, al posto delle resine si possono usare filati in lana o misto lana.

Il bello, e anche la novità del nuovo apparecchio ideato e messo a punto dai ricercatori della Carnegie Mellon University insieme al Disney Research Lab di Pittsburgh in Pennsylvania (Stati Uniti), è che in tal modo si riescono a realizzare pupazzi e altre cose morbide.

Una volta disegnato al computer il modello dell’oggetto da realizzare, la particolare stampante sovrappone il filato e lo perfora con del filo metallico, in modo che le fibre si uniscano le une alle altre.
Prima dell’inizio delle fase di stampa, all’interno dell’oggetto è possibile inserire anche rinforzi o componenti, in modo da ottenere articolazioni o altre parti meccaniche.

Chissà che nel prossimo futuro non ci si possa stampare i vestiti direttamente in casa!

Sotto il video dimostrativo

(29 aprile 2014)