Asustor Drivestor 2 Pro | I tuoi dati al sicuro, in casa e da remoto

Abbiamo messo alla frusta il piccolo Asustor Drivestor 2 Pro, un server cloud con una velocità di trasferimento di classe 2.5 Gbyte. Eccome che cosa offre e come se l'è cavata

A cosa serve un Nas e perché potrebbe essere un'idea averne uno a casa? Per esempio uno come l'Asustor Drivestor 2 Pro ( AS3302T), che abbiamo provato in configurazione con due dischi da 10 TB.

Dopotutto i servizi cloud sono comodi da usare, veloci e sicuri. Il fatto è che la fame di archiviazione di GB è in continuo aumento e l'affitto di spazio cloud, a lungo andare, potrebbe rappresentare una spesa importante. Tantopiù che la scorsa estate, per esempio, Google ha interrotto la disponibilità di spazio illimitato per gli utenti del suo popolare servizio di storage cloud chiamato “Photo”. Una decisione inevitabile anche per il colosso americano.

Come è fatto e che cosa sa fare
L'Asustor Drivestor 2 Pro è un server cloud pensato per l'uso domestico dotato di presa Ethernet 2.5 GByte e capace di offrire prestazioni di targa fino a 216 Mbyte/s in scrittura e fino a 275 MByte/s in lettura.

È apprezzabile la scelta del produttore, che ha dotato questo nas del classico connettore RJ45 anziché del tipo SFP+ usato in campo professionale per gestire queste velocità di trasferimento: una scelta che ne semplifica la messa in opera. Peccato non abbia anche una presa Hdmi, che ne avrebbe reso immediato il collegamento a qualunque dispositivo di riproduzione video.

Con un prezzo al pubblico di 269 euro (senza i due dischi fissi) l'Asustor non è solo un sistema di backup. Semplice da installare e configurare, dispone di 3 prese usb (tutte usb 3.2, anche quella frontale) che gli forniscono connettività espansa e un'ampia selezione di app per il backup e la gestione remota non solo delle foto, dei video e della musica, ma anche per archiviare le immagini delle videocamere di sorveglianza domestiche e, grazie alla capacità del processore (Realtek RTD 1296 Quad-Core da 1.4 GHz e 2 GB di memoria ram DDR4-2400 e 8 GB di memoria flash), anche per la transcodifica di video 4k/H.265. Il sistema operativo è il consueto Asustor Adm (Asustor data master), qui in versione 4.0 e che può anche essere essere gestito via smartphone.

Asustor-AS3302T_04.jpg

La nostra prova
Noi lo abbiamo provato equipaggiato con due dischi Western Digital Ultrastar da 10 TB di capacità e 6 GByte/sec. di velocità (prezzo al pubblico circa 300 euro l'uno) e affidabilità da data center. Il collegamento e la messa in funzione sono semplici. Dopo avere scaricato l'app Control Center dal Mac App store abbiamo aggiornato il sistema operativo, attivato il sistema, formattato i dischi (ottenendo circa 9 TB di capacità di archiviazione) e creato un nuovo utente. Il tutto in una manciata di minuti. Mentre per costruire e sincronizzare le unità in Raid 1 il software Asustor data master ci ha messo quasi un giorno e una notte: un tempo ragionevole.

L'unica seccatura è stata che l'indirizzo IP a cui punta il nas per la prima parte di questa procedura non è https e dunque Chrome lo ha bloccato. Per procedere abbiamo dovuto disabilitare temporaneamente le protezioni, ma va sottolineato che l'uso e la conservazione dei propri dati personali in questo nas è del tutto sicura e a prova di malware.

Asustor-AS3302T_03.jpg

Come se la cava
Il sistema operativo del Drivestor 2 Pro e la sua interfaccia web sono brillanti e veloci. In pochi minuti, toccando l'icona App Central abbiamo scaricato gratuitamente le app che ci interessavano per la nostra prova, scegliendole da un catalogo di circa 250 suddivise in oltre 20 categorie, da quelle per la sicurezza e l'automazione domestica a quelle per il web hosting (Apache e Wordpress e Drupal compresi) e anche quelle per fare il backup automatico non solo del computer ma anche del telefonino e del tablet. Oltre, naturalmente, alla possibilità di attivare un server cloud per la condivisione multimediale.

Per vedere come il Drivestor 2 Pro se la cava nell'uso quotidiano lo abbiamo usato calcolando la velocità di scrittura e lettura di una cartella (circa 7 GB di dati suddivisi tra file di testo, file mp3 e video mp4 e mov) dal nas al computer, un iMac con processore Intel Core i7 8 con core da 3,8 GHz e 24 GB di memoria ram Ddr4 2133 Mhz. I risultati hanno fornito una velocità di circa 88 Mbps in scrittura e circa 80 in lettura: dati apparentemente distanti da quelli dichiarati da produttore. Ma va ricordato che le prestazioni misurate in laboratorio sono ben diverse da quelle dell'uso quotidiano e, soprattutto, che nella nostra prova abbiamo collegato il Drivestor a un router consumer e lo abbiamo lasciato lavorare senza interrompere il normale flusso di dati delle altre attività collegate: un modo forse poco ortodosso per fare un test ma di certo più vicino alle reali condizioni d'uso. 

Asustor-AS3302T_05.jpg

Il parere di TheDigeon
L'Asustor Drivestor 2 Pro è un ottimo nas per uso domestico o per piccoli uffici. Solido e ben costruito (ci è molto piaciuto il pannellino frontale ad attacco magnetico) si è dimostrato performante e facile da usare, anche da remoto con l'app su smartphone Asustor AI Master e da qualunque pc con l'app EZ Sync. Non offre funzioni fantasmagoriche ma quello che fa lo fa bene, rapidamente e in sicurezza.

Per quanto riguarda il controllo delle videocamere di sorveglianza, la relativa app supporta quelle compatibili con i protocolli RTSP (Real Time Streaming Protocol) e ONVIF (Open Network Video Interface Forum) e non quelle che si collegano a un servizio cloud offerto dai produttori: un aspetto da tenere presente se si desidera attivare sull'Asustor anche questa funzionalità.

Non dispone di presa hdmi ma, in fondo, è una mancanza quasi veniale perché i contenuti audio e video possono essere trasmessi in streaming e visti in full hd in remoto (o semplicemente in un'altra stanza) usando l'app AiVideo sullo smartphone. Lo stesso si può fare su computer e televisori via Airplay installando un media server come UPnP Media Server o iTunes Server. Il prezzo al pubblico di 269 euro (2 bay) è allineato ai prezzi della concorrenza ed esiste anche in versione 4 bay al prezzo di 379 euro.

PRO

  • Prestazioni e costruzione
  • Velocità multi GB su presa Rj45
  • Sistema operativo solido e performante
  • Funzione a un tasto per scaricare al volo una chiavetta usb collegata alla presa frontale
  • Compatibile con dischi da 3,5 e da 2,5 pollici (e anche Ssd)

CONTRO

  • Non ha la presa Hdmi
  • La memoria ram non può essere aumentata