UPDATED - iRobot Roomba 980 | Il robot aspirapolvere con l'app

iRobot presenta Roomba 980, il nuovo robot aspirapolvere intelligente che si controlla dal cloud via app. Doppia capacità pulente, precisione nel mappare gli ambienti e lunga autonomia ne fanno uno dei migliori robot aspirapolvere

AGGIORNAMENTO 16 MARZO 2016 - Da fonte ufficiela iRobot è arrivata la notizia che il prezzo di Roomba 980 è stato ribassato a 1.049 euro

Roomba 980, il nuovo robot aspirapolvere presentato da iRobot oggi a Milano, è un concentrato di tecnologia. Intanto perché si può controllare in remoto via app (Android e iOs), assegnandogli compiti last minute o lavori extra che vanno oltre il normale ciclo di lavoro programmato. Poi perché, grazie a un'autonomia di due ore, è in grado di pulire un intero appartamento in una sola sessione (e se non bastasse, si ricarica da sé in 90 minuti e riprende a pulire da dove si era interrotto).

COME LEWIS & CLARK
«Come i due esploratori americani Lewis e Clark, che agli inizi del XIX secolo impiegarono 18 mesi per raggiungere il Pacifico e solo 6 mesi per fare ritorno a Est, altrettanto abbiamo fatto noi di iRobot», racconta Colin Angle, co-fondatore e ceo di iRobot. «Dal nostro primo modello, Ava 500, fino al nuovo Roomba 980 non solo abbiamo fatto tanta strada ma la abbiamo percorsa molto più velocemente». 

Il merito di questa accelerazione nelle prestazioni è di un maggior numero di sensori che rendono il Roomba 980 capace di mappare con precisone i locali e sapere sempre dove si trova. Grazie alle tecnologie iAdapt 2.0 Navigation e Visual Localization, il nuovo Roomba 980 si muove con intelligenza negli spazi. 

In particolare, iAdapt 2.0 sfrutta, per la prima volta in un prodotto consumer, la tecnologia proprietaria vSLAM (visual Simultaneous Localization and Mapping, ossia Localizzazione e Mappatura Ottiche Simultanee) e la connessione al cloud. Grazie a queste, Roomba 980 è capace di costruire, mano a mano che si muove nell'ambiente una precisissima mappa, che usa per muoversi con efficienza verso le parti ancora da pulire percorrendo linee parallele e adattandosi di volta in volta al percorso senza perdere la bussola.

NUOVI SENSORI PER I PUNTI PIÙ SPORCHI
La tecnologia Dirt Detect
, basata su sensori ottici e acustici, permette al Roomba 980 di riconoscere i punti più sporchi e di pulire con più lena proprio quelli. Inoltre grazie al sistema di pulizia AeroForce, a cui è stata aggiunta la tecnologia Carpet Boost, sa riconoscere (e trattare di conseguenza) tappeti e moquette e, di conseguenza, aumenta il potere aspirante del motore per una pulizia profonda.

iRobot afferma che il loro nuovo prodotto ha una capacità di pulizia doppia rispetto ai modelli Roomba delle serie 600 e 700 ed è il primo di una nuova generazione di robodomestici che permetteranno agli utenti un maggior controllo e, nel futuro, di essere al centro di un completo sistema smart home. «iRobot prende la questione sicurezza molto sul serio», racconta Angle, «e ha le tecnologie e il know how necessario per costruire un sistema sicuro, a prova di hacker, solido ed efficiente».

L’app Home è l'altro punto di forza del Roomba 980. Permette di scegliere il modo di pulizia (per esempio un solo passaggio o due), se pulire solo lungo i bordi dei muri o attivare la tecnologia Carpet Boost per la pulizia specifica di tappeti e moquette.

Il robot aspirapolvere Roomba 980 sarà in vendita da fine novembre 2015 al prezzo di listino di 1.199 euro. Ecco il video di presentazione

 

CLICCA QUI PER CONOSCERE IL CONCORRENTE NEATO BOTVAC CONNECTED

(4 novembre 2015)