In prova | Radio dab Pure One Midi serie 3

Abbiamo provato la Pure One Midi di terza generazione, una radio digitale dab+ e fm con dati di targa molto interessanti. Vediamo come se l’è cavata

pure-one-midi-series-3

La radio dab One in versione Midi di Pure è giunta alla terza generazioneOne Midi serie 3, della britannica Pure è un ricevitore digitale dalle caratteristiche di tutto rispetto. Compatto e portatile (pesa meno di un kg) dà il meglio di sé in camera, in cucina (ha anche la funzione timer, per non farvi rischiare di bruciare l’arrosto mentre ascoltate la musica) o magari in bagno, mentre fate la doccia.

La prima messa a punto di questa radio dab è facilissima e automatica. Una volta collegata alla rete elettrica, oppure inserite 4 pile stilo o il charge Pak ricaricabile (fino a 20 ore di autonomia) basta accenderla, scegliere se si desidera la ricezione digitale dab o la classica fm e far partire la scansione automatica della banda. In un paio di minuti la ricerca è completa e si può ascoltare la stazione desiderata, scegliendola con i due tastini freccia posti sul pannello superiore (o con il tasto di chiamata diretta, vedi avanti). Il display centrale, per quanto minuscolo, è molto nitido e riporta le informazioni fondamentali quali il nome della stazione e, a scorrimento, le info che l’emittente mette in onda.

DIGITALE E ANALOGICA ASSIEME
Senza storia la sintonia delle radio fm e, soprattutto, senza nessuna chance di vittoria: la qualità del suono dab è talmente superiore che non tornerete indietro. Salvo, ovviamente, che la stazione che interessa non sia ancora sbarcata sul digitale.

Quelle appena descritte sono le operazioni fondamentali di messa a punto alle quali può seguire la memorizzazione di 10 stazioni preferite, richiamabili alla semplice pressione di un tasto. L’operazione è semplice e immediata (basta tener premuto per 3 secondi il bottone su cui si vuole memorizzare la stazione sintonizzata in quel momento).

Nelle nostre prove, fatte a Milano e nell’hinterland, abbiamo sintonizzato e ascoltato tutti i più importanti network radiofonici nazionali, Rai compresa, senza dover nemmeno estrarre l’antenna telescopica posta sul retro. Non solo: grazie alle tecnologia digitale dab la banda dedicata alle trasmissioni radio digitali viene usata in modo più efficiente e dunque, oltre a quello per i classici canali generalisti c’è spazio anche per molti canali specializzati: solo musica rock, solo dance, easy listening eccetera.

IL PARERE DI THEDIGEON
La Pure One Midi è una buonissima radio digitale: compatta, senza fronzoli e funzioni extra che la appesantiscono (in compenso ha il comodissimo ingresso aux con jack da 3,5 mm, ideale per collegare fonti audio esterne).

Altrettanto buona è la fedeltà sonora. Un ottimo lavoro di progettazione acustica, considerando che i due altoparlanti stereo sono contenuti in un guscio di appena 22 cm di lato. Il suono esce pulito, equililbrato e ricco, privo del classico “effetto scatoletta” che affligge molte radio di piccole dimensioni.

Il nuovo processore che gestisce l’elettronica digitale è brillante e si è dimostrato sempre reattivo: la radio si accende in un istante e altrettanto velocemente cambia canale. Niente a che vedere con altre radio dab, anche più costose, che a cambiare canale ci mettono un secolo. 

Pure One Midi serie 3 ha un prezzo di listino di 109,99 euro ma, dal prossimo 20 febbraio, sarà in vendita su Amazon a 97 euro: soldi ben spesi per chi ama  la radio.