Keesy, l'app per gestire l'home sharing

Debutta un nuovo servizio che, tramite smartphone, consente agli utenti dell'home sharing di ricevere tuutte le informazioni utili ed effettuare in modo automatico il check in e il check out delle case private affittate per vacanze o week end. Ecco come funziona

Si chiama Keesy ed è un servizio di check in e check out automatizzato, fatto ad hoc per l’home sharing, ideato da una start up per il settore del turismo nata a Firenze.

Il fenomeno dell’home sharing, ossia dell’offerta di appartamenti, bed & breakfast e affittacamere, è in forte crescita: il nostro Paese è il terzo al mondo per giro d’affari dopo Francia e Stati Uniti. Gli affitti a breve termine, quali quelli possibili con Airbnb, per intenderci, rappresentano una grande opportunità. Ma gestire l’ospitalità extra-alberghiera non è sempre semplice. A facilitare le cose arriva Keesy.

Chiave di volta del servizio è la Keesy App, disponibile gratuitamente sia per iOS sia per Android, tramite la quale l’host (cioè chi affitta una residenza), può fornire ai suoi ospiti una guida completa dell’alloggio prima della partenza. Dal canto suo il guest (l’ospite), scaricando l’applicazione può consultare una presentazione con foto e video della casa, indicazioni su come usare gli oggetti a sua disposizione durante il soggiorno e consigli per vivere al meglio la città che si trova a visitare.

logo-keesy_01.jpg

Grazie a una chat è inoltre possibile stare mantenere aperto un canale di comunicazione in tempo reale tra guest e host.

Come funziona, in pratica, l'app Keesy? La procedura è piuttosto semplice: l’host scarica l'app, o si registra sul sito Keesy e, dopo aver scelto tra Keesy Check giornaliero o abbonamento, prenota la data per il check-in (e il check-out) del proprio ospite. Quest'ultimo riceve via sms o e-mail il codice unico e segreto per accedere al Keesy Point fisico dove troverà la chiave del proprio alloggio, insieme al link da cui scaricare l'app per gestire il servizio autonomamente.

Con Keesy vengono automatizzati e semplificati anche gli adempimenti burocratici come l’invio del documento d’identità, il pagamento della tassa di soggiorno e di altri servizi extra, eseguibili digitalmente tramite carta di credito o Bancomat.

I prezzi del servizio Keesy variano da un minimo di 9,9 euro per un'unica operazione di check-in/check-out, ai 99 euro al mese per 1 anno di check-in e check-out senza limiti (e con key box a disposizione), fino ai 139 euro al mese per l'abbonamento di 6 mesi con check-in e check-out senza limiti e key box a disposizione.

I Keesy Point sono localizzati in punti strategici quali stazioni ferroviarie e aeroporti e sono aperti 24 ore su 24, 365 giorni all’anno. Si tratta di luoghi “amici”, videosorvegliati, in cui l’ospite ha a disposizione servizi come il deposito bagagli, il collegamento wifi gratuito, una colonnina per la ricarica del cellulare e l’assistenza da remoto degli operatori Keesy per gestire ogni imprevisto. Il primo Keesy Point ha aperto a Firenze nei pressi della stazione di Santa Maria Novella; a giugno ne sarà inaugurato uno a Roma e nei mesi successivi saranno attivati quelli di Milano e Venezia.