Il drink perfetto lo fa la macchina

Progetto Gutenberg di Pernod Ricard automatizza la preparazione dei cocktail. In futuro addio barman?

Forse un giorno scene come questa - noi speriamo il più tardi possibile - saranno solo un ricordo!

Ma come le macchine automatiche casalinghe per il caffé non hanno ucciso i bar, allo stesso modo la macchina che prepara cocktail e drink in casa, realizzata da Pernod Ricard, non dovrebbe nuocere al lavoro di barman e bartender.
Il nome scelto è Progetto Gutenberg e, a dirla tutta, l’abbinamento tra i contenitori di bevande, definiti ‘libri’, e l’inventore della stampa a caratteri mobili, ci lascia abbastanza perplessi.

I libri-contenitori servono alla macchina per realizzare i mix alcolici: ogni ‘volume’ contiene bevande differenti ed è connesso ad una piattaforma digitale con una serie di ricette memorizzate. Una volta scelto il cocktail desiderato, l’applicazione guida l’utente nella miscelazione con le giuste dosi ed è tutto.

Concepito e sviluppato dal BIG, una start-up interna al Gruppo francese dedicata all’innovazione, Progetto Gutenberg offre anche serie di servizi, tra cui il mixology tutorial. Si tratta di ricette per preparare i drink, offerte personalizzate, ecc. L’applicazione rileva anche la quantità di liquido nel contenitore e, quando sta per finire, attiva automaticamente l’ordine e la consegna del nuovo ‘volume’ a domicilio. Un video di presentazione qui (25 febbraio 2014)