Fido c'è una videochiamata per te!

Poter parlare col proprio pet e controllare come sta quando si è via è da sempre il sogno di chi convive con un cane. Ora, però, iCPooch risolve il problema, allontanando le preoccupazioni

Ansia da separazione, a volte del cane dal compagno umano, molto più spesso dell’umano dal cane: ad alleviare le pene del distacco dal proprio amato pet, interviene ora iCPooch. Si tratta di una sorta di dispenser di biscotti duri che, collegato alla rete wi-fi di casa, consente di videochattare con fido quando si è al lavoro, in viaggio o comunque lontano da casa, mediante un tablet (non incluso) alloggiato sulla parte frontale.

Grazie a una speciale app per iOS e Android installata sullo smartphone che portiamo con noi, basta toccare il comando ‘drop cookie’ e un biscotto viene rilasciato dal dispenser. In questo modo il cane si avvicina al dispositivo e noi, tramite il tablet, possiamo vederlo, coccolarlo e interagire con lui.

Un’idea che farà sorridere quanti non hanno un animale domestico in casa ma che, per tutti gli altri, è una liberazione dalla preoccupazione di sapere se l’amato pet sta bene. Sempre sperando che il cane, vedendo l’amico umano e ascoltando la sua voce, non inizi a leccare il display del tablet!

Al momento iCPooch è in fase di finanziamento su Kickstarter.com ed è stato quasi raggiunto il budget di 20mila dollari. Per i residenti in Italia, il dispositivo costa 150 dollari, circa 115 euro, a cui vanno aggiunti altri 35 euro per la consegna prevista il prossimo maggio.
Nel video sotto come è nata l’idea di iCPooch.