Forza al sole

Menti ingegnose al lavoro sulle possibilità di sfruttare la potenza del sole per produrre energia pulita attraverso oggetti portatili di uso quotidiano. Alcuni dei dispositivi più interessanti

Voglia di energia a costo e impatto zero e scarse possibilità d’installare un impianto fotovoltaico vero e proprio: una soluzione a portata di mano – e spesso anche di tasca – è offerta dai nuovi dispositivi mobili di uso quotidiano. Pyppy Free energy for all è un pannello fotovoltaico, privo di bordatura in alluminio e inserito in un carrello trasportabile, che si può facilmente utilizzare in casa, balcone o giardino, per alimentare luci, tv lcd, frigorifero, tagliaerba, aspirapolvere, tablet, smartphone, notebook, computer ecc. E’ completamente stand-alone, ossia non necessita di alcuna autorizzazioni o allaccio alla rete elettrica. In pratica funziona così: l'energia del sole, convertita in energia elettrica dalle celle fotovoltaiche, viene immessa nel regolatore di carica che si occupa di fornire un'uscita stabilizzata per la batteria di accumulo. L'energia accumulata può essere poi impiegata a piacere per alimentare tutti i dispositivi in bassa tensione. Il carrello solare consente di abbattere fino al 50% le emissioni di CO2 e i costi annui di energia elettrica. Realizzato in versioni da 1.200 W/h e 2.400 W/h , il sistema è scalabile, ovvero potenziabile a seconda delle necessità. Pyppy ha un costo di 1450 euro per il kit con 1 pannello, cioè per il kit base. Per raddoppiare le prestazioni basta aggiungere un secondo pannello il cui prezzo è di 180 euro.

Solar LED Lantern di Panasonic, invece, è una lanterna a led solare con porta usb, che funziona egregiamente anche come caricatore per piccoli dispositivi mobili come i cellulari. Nome in codice BG-BL03, iIllumina a 360 gradi per un massimo di 6 ore ed è resistente a polvere ed acqua. Studiata per le aree disagiate del mondo sprovviste di corrente elettrica, è un dispositivo che torna utile anche nei Paesi economicamente avanzati. Infine Portable Light è un tessuto tessile con fotovoltaico integrato, che consente di creare accessori di uso comune da portare con sé, come borse o sacchetti per esempio, in modo da accumulare energia solare da utilizzare durante la notte o per ricaricare le batterie dei dispositivi. Fornito in kit, comprende un riflettore tessile, un materiale fotovoltaico, una batteria con porta usb e una luce led. La batteria si ricarica in 6 ore ed è in grado di fornire fino a 20 ore di luce. Al momento la luce portatile è stata distribuita ad una piccola parte di quei 2 miliardi di persone che, al mondo, vivono senza elettricità e in condizioni di estrema povertà. Ma il progetto in sé è interessante e potrebbe trovare facile applicazione anche altrove