ArcaBoard, lo skateboard che fluttua è già realtà

Dalla fantascienza alla realtà: ArcaBoard è lo speciale skateboard che ci fa volare. E si può già ordinare. Tutti i dettagli

Chi ha visto Ritorno al Futuro II è dal 1989 che lo sogna: uno skatebord che, invece di sfrecciare per le strade su ruote, si libra in aria a qualche centimetro da terra.

Dopo annunci, tentativi e delusioni (da parte di chi sperava finalmente fosse fatta), una nuova luce si è accesa in fondo al tunnel e, questa volta, pare proprio essere una lampada e non un cerino!

La buona notizia arriva dall’azienda romena Arca, una company che costruisce droni professionali, ha lavorato con l’Agenzia Spaziale Europea e ha partecipato anche al Google Lunar X Prize. Nel Nuovo Messico la comany sta testando la sua ArcaBoard, una tavola fluttuante molto simile a quella del film.

Stando a quanto dichiarato dagli sviluppatori, grazie a 36 ventole elettriche intubate ad alta potenza (272 cavalli), con sistema di raffreddamento ad alte prestazioni, che generano una spinta di 195 kg, ArcaBoard è in grado di sollevare da terra anche un uomo adulto e farlo volare a una velocità di circa 20 km/h per un massimo di 6 minuti.

Il video di ArcaBoard in azione

La navigazione si può controllare via smartphone oppure spostando il peso del corpo proprio come si farebbe con un normale skateboard. Inoltre ArcaBoard vola su tutti i tipi di terreno e anche sull'acqua.

La batteria può si ricarica in 6 ore ma, se non si vuole aspettare, un accessorio detto ArcaDock, acquistabile separatamente per circa 4500 euro, è in grado di riportarla alla piena potenza in 35 minuti, senza necessità di collegamento ad alcun cavo.

Considerata la grandezza dell’innovazione, il fatto che ArcaBoard sia disponibile in beige, verde e blu, è poca cosa ma, tant’è, si può anche scegliere nel colore preferito.

Infine l’informazione più importante: ArcaBoard costa circa 20mila euro e si può ordinare nel sito di Arca. Le consegne inizieranno ad aprile 2016

(26 dicembre 2015)