Yape, il robot-fattorino italiano consegnerà a dicembre

L’èra dei robot-corrieri è vicina anche in Italia. E a dicembre inizierà a prestare servizio Yape, un veicolo autonomo smart elettrico, interamente sviluppato e realizzato da noi. Tutti i dettagli e il video

Sembra proprio che il futuro veda i robot prestarsi a fare da fattorini e corrieri, per recapitarci a domicilio i nostri acquisti. Al momento quello più noto è prodotto dalla Starship Technologies e sta già operando in varie parti del mondo ma, molto presto, le cose potrebbero cambiare, almeno da noi in Italia. Si sta infatti affacciando sulle scene, anche se sarebbe più opportuno dire sulle strade, un robot completamente made in Italy.

Il suo nome è Yape, acronimo che sta per Your Autonomous Pony Express, ed è stato sviluppato e realizzato dalla lombarda e-Novia.

Dotato di sensori, videocamere e laser, Yape è un veicolo autonomo su due ruote, animato da due motori elettrici, dunque a bassissimo impatto ambientale, in grado di districarsi lungo le non facili vie dei nostri centri abitati, come pure sui marciapiedi (spesso dissestati!) e per le ciclabili.

Con una velocità di marcia massima di 20 km/h e un’autonomia di 80 ore, si tratti della spesa al supermarket o di un mobile inscatolato, il robot può consegnare colli fino a 70 kg di peso.

A scongiura di eventuali furti del carico è predisposto un sistema basato sul face recognition, il riconoscimento facciale. Grazie a un software che abbina le credenziali nello smartphone del mittente e del destinatario, infatti, solo giunto davanti alla persona autorizzata, Yape apre il suo vano contenitore e consegna la merce. Dopo una fase di test su strada il prossimo settembre, e-Novia conta di iniziare il servizio consegne già a dicembre.

Curiosi di vederlo in azione? Ecco Yape in un video ufficiale!

 

 

 

 

(13 luglio 2017)