Handle, il nuovo robot incubo firmato Boston Dynamics

La company ha mostrato in un video la sua ultima creazione: un robot bipede dall’aria minacciosa che, in futuro, potrebbe lavorare come magazziniere. Tutte le info e il video

In principio è stato BigDog, poi Wild Cat, Atlas, SpotMini e ora Handle: Boston Dynamics, la company statunitense dedita allo sviluppo di robot da incubo, ha presentato la sua nuova creazione. Un altro automa a dir poco inquietante, un bipede meccatronico che si sposta su ruote e, sempre su queste, si allunga mettendosi in posizione eretta e minacciosa.

Handle è un mix tra un Segway e le gambe dell’umanoide Atlas. Per l’azienda è solo un esperimento ma da quello che Boston Dynamics ha mostrato in un video due giorni fa, un esperimento già avanzato.

Come BigDog, Handle possiede un grande equilibrio e anche capacità di muoversi agilmente in diversi ambienti.

La società ha dichiarato di immaginarlo come un addetto ai magazzini. Un abile lavoratore-robot in grado di spostare colli e trasportarli da una parte all’altra.

Boston Dynamics è stata per anni finanziata dal Darpa, la Defense Advanced Research Projects Agency del Dipartimento della difesa statunitense. Nel 2013, poi, è stata acquistata da Google Alphabet nel 2013. Ma lo scorso anno in primavera hanno iniziato a circolare voci sempre più insistenti di una sua probabile vendita. Il motivo sono gli alti costi necessari allo sviluppo di questi prototipi che, al momento, non hanno ancora portato alla creazione di prodotti commerciali, in grado di far rientrare i denari nelle borse degli investitori.

Con l’entrata in scena di Handle, però, le cose potrebbero cambiare, attraendo nell’orbita dell’azienda potenziali clienti come Amazon e Toyota.

Sotto il video di Handle