BionicKangaroo, il canguro-robot

Da Festo arriva un'altra creatura meccatronica spettacolare: si chiama BionicKangaroo, si comanda a gesti e salta come un vero marsupiale

Dopo libellule, gabbiani e delfini è la volta dei canguri: BionicKangaroo è l’ultima creazione della tedesca Festo, un’azienda dedita allo sviluppo della robotica evoluta, nota per alcune creazioni meccatroniche spettacolari e di grande effetto.

BionicKangaroo è un automa che riproduce il movimento del marsupiale. La particolarità è che, ad ogni salto, recupera l’energia per effettuare quello successivo.

Dopo attenti studi, sfruttando tecnologia e leggi della cinematica (la scienza meccanica che si occupa del movimento dei corpi), la company è riuscita ad ottenere un animale artificiale che effettua balzi accurati, precisi e, soprattutto, stabili.

Grande 100 cm per 7 kg di peso, BionicKangaroo è in grado di saltare fino a 80 cm di distanza e 40 cm di altezza.

E’ controllato a gesti, tramite un sistema bluetooth con un raggio di azione massimo di 50 metri. Uno speciale bracciale individua i movimenti dell’operatore e li trasmette al sistema di controllo integrato nel robot che, così, agisce di conseguenza. Purtroppo non vedremo mai BionicKangaroo zompettare per le nostre case o i nostri giardini: come già gli animali meccatronici di Festo prima di lui, infatti, il robot canguro è stato sviluppato solo per testare meccanismi e tecnologie da applicare nei robot industriali e negli apparecchi bionici del prossimo futuro. Sotto un'altra creatura di Festo, Dragonfly.

(15 aprile 2014)