Nuovo Parrot Bebop Drone | Leggero e potente

Parrot ha presentato oggi la nuova versione di Bebop Drone, il drone amatoriale quadricottero di terza generazione

parrot bebop drone

Di Parrot Bebop Drone abbiamo parlato nella nostra ultima guida ai regali di Natale. Oggi è stata presentata la nuova versione. Bebop Drone è un quadricottero leggero (390 grammi), compatto (25 per cento meno dell'AR.Drone), robusto (il corpo in abs contiene il 15% di fibra di vetro, per resistere a urti e atterraggi non proprio provetti) e dotato di una discreta autonomia grazie alle due batterie ai polimeri di litio di serie (1.200 mAh, durata circa 11 minuti l'una). I suoi maggiori punti di forza, però, sono nella tecnologia utilizzata. Per un volo più sicuro incorpora accelerometro, giroscopio e magnetometro a tre assi, oltre a un sensore a ultrasuoni e uno di pressione con portata fino a 5 metri, contro gli ostacoli.

Parrot Bebop Drone

Per aumentare la stabilità nel volo ad alta quota, un chipset Gnss (Global navigation satellite system) riceve i dati sia dei satelliti gps occidentali sia dei russi Glonass.

Accensione motori

Quattro motori brushless (senza spazzole) a 3 fasi e sei coppie di poli fanno ruotare le eliche a tre pale in policarbonato dotate di sistema di smontaggio rapido, funzione di interruzione d’emergenza in caso di urti e di carena di protezione che può essere rimossa in caso di vento. Per il controllo da terra il Parrot Bebop Drone sfrutta 2 antenne wifi dual band (a 2,4 e 5 GHz con tecnologia mimo) per ridurre le interferenze e aumentare la portata di controllo via tablet o smartphone (iOS, Android e Windowsphone) fino a 250 metri. L'app di pilotaggio è gratuita e si chiama FreeFlight 3.0, pensata per rendere semplici, anche ai principianti, le operazioni di volo.

La videocamera

Sul versante video, Bebop incorpora una videocamera full hd da 14 Mpixel (immagini da 4.096 x 3.072 pixel)stabilizzata da 4 ammortizzatori e, via software, su 3 assi per ridurre ai minimi termini il fastidioso effetto rolling shutter. Quello, cioè che dà come risultato immagini tremolanti.

Parrot Bebop Drone

L'obiettivo cattura video e foto a 180° e le trasmette in tempo reale allo schermo dello smartphone o del tablet di pilotaggio dopo un'elaborazione digitale fatta dal processore Parrot P7 Dual Core (è un A9) e dall'unità di elaborazione grafica (gpu). I video vengono registrati sulla memoria incorporata da 8 GB.

La versione Extended Range

Per voli di maggior portata, il Parrot Bebop Drone è disponibile anche in versione Extended Range con Skycontroller. Grazie all'amplificatore wifi Parrot Skycontroller, dotato di processore Arm dual-core e 4 antenne, la distanza di pilotaggio può arrivare fino 2 Km. Due controller manuali con ministick sulle maniglie permettono di regolare l'angolo di rirpesa della telecamera e sfogliare i menu dell'app di pilotaggio FreeFlight 3.0. Parrot Skycontroller

Decollo facile

Toccando il pulsante “take off” il Bebop Drone accende i motori, decolla, si stabilizza e attende i comandi del pilota: inclinando lo smartphone si indica la direzione: avanti, indietro, destra, sinistra. In caso di imprevisti il pulsante “Return Home” attiva la procedura che riporta, via gps, il drone verso la posizione di decollo. Infine, toccando il pulsante “landing” atterra automaticamente. Parrot Bebop Drone ha un prezzo consigliato di 499,90 €. La versione Extended Range con Skycontroller costa 899,90 €. Entrambi i modelli sono in vendita su Mediaworld.it, Gamestop.it e su sullo store Parrot. Nel video che segue vediamo alcune evoluzioni del Parrot Bebop Drone.

 

Cliccate sul link per vedere la fotogallery del Parrot Bebop Drone (17 febbraio 2015)