Loon Copter, il drone anfibio da aria e acqua

Un nuovo drone è capace di volare, navigare a pelo d’acque e anche immergersi. A cosa serve e come funziona

Può sorvolare un tratto di mare, atterrare sull’acqua, guardare cosa c’è sotto la superficie e immergersi: Loon Copter è uno speciale drone sviluppato dall'Embedded Systems Research Laboratory dell'Università di Oakland (Stati Uniti) e destinato a future operazioni di salvataggio.
 

Quando è in aria, Loon Copter vola come qualsiasi altro quadricottero dotato di eliche. La "magia" avviene quando decide di inabissarsi: è in quel momento che la sua camera di galleggiamento (molto simile a quella impiegata nei sommergibili) inizia a pompare acqua e a farlo immergere.  Una volta sotto, il drone ruota di 90 gradi e, sempre tramite i quattro rotori, inizia a nuotare, registrando video con la telecamera di bordo o raccogliendo dati utili agli uomini in superficie. Terminato il lavoro, poi, espelle l’acqua e riemerge, riuscendo a decollare direttamente dall’acqua.
 

C’è da dire che i video non sono trasmessi in diretta ma possono essere visionati solo ad operazione terminata e drone recuperato. Un problema, questo della mancato streaming, che gli sviluppatori contano di risolvere in futuro con l’impiego di modem acustici o ripetitori-boe. Altro limite è la profondità di immersione: attualmente Loon Copter è in grado di calarsi in acqua solo a una profondità di pochi metri.
 

D’altro canto, però, si tratta di un drone che può essere perfezionato e messo a punto e che costituisce comunque un’importante innovazione. Soprattutto se si pensa alle missioni in cui potrebbe essere inviato. Per esempio le operazioni di localizzaione e salvataggio di persone in mare aperto, il monitoraggio dei disastri ambientali, come le perdite di petrolio, e le ricerche sugli ecosistemi marini. E c’è già chi ipotizza che potrebbe rivelarsi molto utile anche per l’avvistamento degli squali e il loro allontanamento non cruento. Un problema che, apparentemente, non sembra riguardare l’Italia ma che con i cambiamenti climatici in atto non è da escludere!
 

Per guardare Loon Copter in azione, cliccate su Loon Copter, il drone che vola, plana e si immerge

(26 gennaio 2016)