Il quadricottero fai-da-te

Una stampante 3D, un kit Arduino e un software di progettazione: così due giovani ingegneri del FabLab di Dassault Systèmes hanno realizzato un piccolo drone in grado di volare 7 minuti

Prima l'annuncio di Amazon, poi, a seguire subito dopo, quello del corriere DHL: è il momento dei droni ad uso civile e sembra che tutti ne vogliano uno, per eseguire le consegne dei pacchi, come nei due casi citati, oppure per dilettarsi, giocare, fare riprese dall’alto. Tralasciando le questioni legali che variano da un paese all’altro, sull’onda del momento, due giovani ingegneri del FabLab di Dassault Systèmes, hanno realizzato il progetto di un quadricottero fai-da-te con una stampante 3D e un kit Arduino. Per lo sviluppo completo del progetto, i due si sono avvalsi della piattaforma 3DExperience di Dassault Systèmes. Uno ha disegnato il drone con il software di progettazione 3D Catia, l’altro, invece, si è occupato della parte elettronica e di controllo. In totale hanno costruito 7 pezzi in Abs colorata, tra cui il nucleo del drone e i supporti del rotore. I componenti sono poi stati assemblati con quattro barre di carbonio.
Ne è venuto fuori un quadricottero del peso di 190 grammi, in grado di volare per circa 7 minuti.
Sul sito della Academy di Dassault Systèmes, i due giovani ingegneri hanno messo a disposizione un pacchetto scaricabile che contiene tutto il necessario per realizzare il drone casalingo - informazioni generali sui quadricotteri, indirizzi dei siti web dove acquistare i componenti necessari, link a tutorial e il modello digitale 3D del loro esemplare in formato 3Dxml.
Sotto il video dimostrativo che hanno realizzato

Qui sopra, invece, la fotogallery con alcune delle fasi di realizzazione del quadricottero (a partirte dalla stampa in 3D dei componenti fino alla prova di volo) e i due progettisti.