Remus 100 scopre i relitti dell'Operation Tiger

Una missione segreta finita tragicamente, su cui ora si cerca di fare luce: il robot-sottomarino Remus 100 di Hydroid Inc. ha individuato i relitti delle due navi anfibie americane, silurate dai tedeschi il 28 aprile del 1944, nel bel mezzo dell'Operazione Tigre

Una storia avvincente che unisce passato e presente: durante un giro di perlustrazione, effettuato per la prima volta da un robot sottomarino al largo della costa del South Devon, in Inghilterra, è stata individuata la presenza di due Landing Ship Tanks (LST) statunitensi, silurati e affondati dai tedeschi il 28 aprile 1944, nel bel mezzo della missione denominata ‘Operazione Tigre’ o, anche, ‘Esercitazione Tigre’.

L’Operazione Tigre, finita tragicamente e a tutt’oggi con ancora molti lati oscuri, era il nome in codice per una serie di esercitazioni su larga scala in previsione dello sbarco in Normandia da parte degli Americani.

Problemi di comunicazione con gli alleati britannici e l’intercettazione degli LST, le navi anfibie, da parte della marina tedesca provocarono la morte di 946 militari statunitensi. La vicenda si svolse in un momento storico cruciale e fu quindi tenuta sotto massimo riserbo e rivelata solo a D-Day avvenuto.

A riportare alla memoria quanto accadde quel giorno di ormai 70 anni fa nelle acque dell’Inghilterra meridionale è stato Remus 100, un piccolo ma efficiente robot sottomarino realizzato dalla Hydroid Inc., una consociata di Kongsberg Maritime, azienda specializzata nella produzione di Auv.

Progettato per eseguire indagini oceanografiche complesse su aree di vaste dimensioni, Remus 100 è equipaggiato con strumenti sonar multipli che gli permettono di catturare immagini ad alta risoluzione di oggetti presenti sul fondo del mare.

Grazie alle sofisticate apparecchiature a bordo dell’Auv, si è riusciti così ad eseguire una scansione ravvicinata dei due relitti, localizzati a circa 50 metri di profondità.

L’esplorazione dei fondali, eseguiti grazie anche ai dati forniti dall’Autonomous System Maritime Trials della Royal Navy, ha permesso a Remus 100 di individuare nei pressi della riva anche un altro oggetto interessante, presumibilmente collegato all’Operazione Tigre, che è ora in via di identificazione da parte della Royal Navy.

In occasione dell’anniversario di Operation Tiger, si cerca così di fare finalmente luce su quanto effettivamente avvenne. In memoria dei soldati che persero la vita e anche delle loro famiglie.

(23 aprile 2014)