Biki, il drone sottomarino che fa foto e video

Biki è un nuovissimo drone commerciale che si sposta sott’acqua, orientandosi autonomamente. Può immergersi fino a 60 metri e fare foto e riprese video ad alta risoluzione del suo proprietario o dell'ambiente circostante. Senza disturbare i pesci! Tutti i dettagli e il video

thedigeon.it

Si chiama simpaticamente Biki ed è un drone sottomarino in grado di  nuotare sott’acqua come un pesce, restare sospeso automaticamente alla profondità richiesta, evitare gli ostacoli grazie a suoi sensori e tornare automaticamente alla base sfruttando i dati gps.

Biki s'immerge e si sposta  muovendo la pinna caudale, sulla base di un sistema che sfrutta la teoria dei vortici di Von Karman. E si orienta con un sistema eco sonar simile a quello dei delfini, sfruttando le differenti frequenze delle onde sonore per controllare la traiettoria. Grazie a questo principio Biki si può controllare a distanza, senza cavi, usando l’apposito controller e anche uno smartphone con un'app dedicata.

Il drone sub pesa poco più di un chilo e misura 26 x 10 centimetri: questo piccolo robot-pesce è ideale per fare riprese subacquee ad alta definizione, fino a una profondità di 60 metri, ma se la cava bene anche come guardiano in piscina.

biki_02.jpg

La videocamera di Biki ha un obiettivo con angolo di campo di 150 gradi, filma in 4k e fa foto a 16 Mpixel. La luce necessaria alla buona riproduzione dei colori è assicurata da due led ad alta potenza. Foto e video vengono archiviate sulla memoria incorporata 32 GB, sufficiente per più di due ore di video full hd oppure 2.500 fotografie a 16 Mpixel.

La batteria ricaricabile gli consente di sfruttare un'autonomia di immersione fino a 2 ore, sia in acque calde sia fredde. Grazie al suo silenzioso motore elettrico Biki non disturba i pesci e, naturalmente, non teme né la corrosione marina e neppure l’esposizione prolungata al sole.

Ma il biorobot che ama l'acqua non è un giocattolo: è stato messo a punto da un team formato da ricercatori di università di tutto il mondo, tra cui il Mit di Boston, il Max Planck Institute di Monaco e l'Università di Pechino. Per essere testato, Biki si è immerso anche in Antartide, dove è stato impiegato per esplorare acque ancora sconosciute perché troppo fredde per gli esseri umani. Biki (Mybiki.com) è nato nel 2015 e in questi due anni ha migliorato mano a mano le proprie prestazioni e dotazioni. In queste settimane è oggetto di una campagna di raccolta fondi su Kickstarter, dove può già essere acquistato a partire da circa 600 euro.

Le principali specifiche tecniche sono:

Peso: 1,1 kg
Luce led: 114 lumen x 2
Risoluzione video: 3.840 x 2.160 pixel
Risoluzione immagine: 16 Mpixel
Memoria interna: 32 GB
Batteria: 2.600 mAh
Tempo di ricarica: 2 ore
Durata della batteria: 90-120 minuti
Drop test: 30 cm
Indice di resistenza alle onde: 2
Sensore ostacoli: a raggi infrarossi
Distanza effettiva identificabile: 7-30 cm
Portata wi-fi: 25 metri per il trasferimento file, 50 metri per il controllo

Sotto il video di Biki in azione