Nautilus VR I La realtà virtuale va sott’acqua

Un casco per la realtà virtuale sul modello dell’Oculus o del Samsung Gear VR promette un’esperienza senza precedenti immersi in acqua

nautilus-vr

La realtà virtuale non ha ancora raggiunto il suo apice e c’è già chi promette un’esperienza immersiva – in questo caso nel vero senso della parola! – da effettuarsi sott’acqua.

schema_nautilus_vr.jpgIn fase di sviluppo presso Remote, il congegno si chiama Nautilus VR e consiste in un casco VR dotato di boccaglio per la respirazione e uno slot per lo smartphone.

Una volta scaricata la app sul telefono Android, iOS o Windows Phone, con schermo da  4.7 a 5.2 pollici, si inserisce il dispositivo nell’apposito spazio, certificato impermeabile IP67, ci s’infila il casco in testa e ci si tuffa.

A quel punto, circondati dall’acqua del mare o da quella di una piscina, si può iniziare la propria avventura virtuale. Grazie a video interattivi con panoramiche a 360°, si è liberi, per esempio, di andare alla scoperta di Atlantide come della Isla  Mujeres in Messico o gironzolare attorno ad un iceberg.

Stando a quanto dichiarato dall'azienda produttrice, il casco sarà disponibile nel 2016. Non sarà dunque pronto per quest’estate ma occorrerà attendere almeno quella successiva. Nulla si sa, invece, a proposito del prezzo.

(20 aprile 2015)