Activité, l’orologio analogico che parla digitale

Ha uno stile classico ma è modernissimo: Withings Activité è l'orologio da polso analogico che si collega all'iPhone

All’ultimo International Consumer Electronics Show di Las Vegas ha vinto ben due Innovation Awards, per le categorie ‘Fitness, sport e biotech’ e wearable technologies’. Si tratta di un riconoscimento che viene assegnato ogni anno ai prodotti che si distinguono per innovazione, design e e tecnologia avanzata (gli altri vincitori li potete vedere cliccando sulla fotogallery Innovation Awards, i dispositivi premiati ). E Withings Activité ci rientra con merito. Realizzato da Withings, azienda fondata nel 2009 da Cédric Hutchings e Eric Carreel, è un orologio analogico con funzioni di smartwatch. Prima tra tutte il collegamento bluetooth all’iPhone 4s e 5, che consente, tramite apposita app, di gestire diverse attività Pensato in Francia ma realizzato in Svizzera, con componenti di qualità rigorosamente etichettati ‘Swiss made’, Withings Activité ha decisamente linee essenziali molto eleganti. Insomma, a prescindere dalle funzionalità, è anche un bell’oggetto da sfoggiare al polso.

Cassa in lega d’acciaio inossidabile, resistente al tempo e alla corrosione, il quadrante è protetto da un vetro zaffiro bombato antigraffio ed è impermeabile fino a 5 ATM. Una volta collegato allo smartphone Apple (per la versione Android occorrerà attendere ancora), Withings Activité consente di monitorare tutte le attività della giornata, come quelle sportive, per esempio, e anche i cicli di sonno-veglia. I dati raccolti vengono conservati e sono consultabili tramite il display del telefono e si possono anche impostare dei memo. Nello shop dell’azienda è venduto a 390 euro con spedizione gratuita. withings-activite-pop.jpg

Ma non è tutto: pensando ai più giovani, Withings ha realizzato anche una versione più sbarazzina, che sfoggia colori vivaci ed ha un prezzo più accessibile. Si chiama Activité Pop ed è pre-ordinabile, sempre nello shop, a 149,95 euro.

(16 gennaio 2015)