Microsoft Surface Pro 4 | Il tablet anti-notebook

Microsoft presenta Surface Pro 4, tablet che si candida a sostituire il notebook. E promette di provare a... fare le scarpe al nuovo iPad Pro di Apple

Microsoft-Surface-Pro-4

Detto fatto: dopo aver annunciato, mesi fa, che i tablet di Microsoft sarebbero diventati i veri sostituti dei notebook, la Casa di Redmond mantiene la parola e presenta Surface Pro 4, la performante nuova uscita nella gamma Surface.

Velocissimo (sfrutta i chip Intel Core di ultima generazione, Skylake), sfoggia uno schermo da vero notebook: 12,3 pollici Gorilla Glass 4 nel comodo formato 3:2 e con tecnologia PixelSense, per un uso più intuitivo e multitouch. Il display da 5 milioni di pixel (2.160 x 1.440 pixel @267 ppi) riproduce tutta la scala cromatica srgb e permette a Windows 10 Pro di funzionare al meglio e di far girare, virtualmente, qualunque software esistente, compresi il nuovo Microsoft Office, il browser web Microsoft Edge e l'assistente virtuale Cortana.

In un impeto autocelebrativo Panos Panay, vicepresidente e responsabile della gamma Surface, durante la presentazione di New York ha affermato che il nuovo Surface Pro 4 è del 50 percento più veloce del MacBook Air e del 30 percento più del Surface precedente. E questo pur essendo spesso appena 8,4 millimetri e pesante meno di 800 grammi grazie all'uso di materiali nobili quali la lega di magnesio.

Un salto notevole anche per quanto riguarda l'uso con la penna sensibile, ora più reattiva e sensibile (la maggiore potenza del processore serve anche a riconoscerne i 1.024 possibili livelli di pressione) e si attacca magneticamente sul lato, per una comodità ancora maggiore e usa una pila usa e getta con un anno di autonomia. Più comoda anche la tastiera-cover retroilluminata, con i tasti dalla giusta spaziatura, un ampio trackpad e controlli dedicati per i contenuti multimediali.

Come nei due nuovi smartphone Lumia 950 e 950XL, anche il Surface Pro sfrutta il sistema di riconoscimento biometrico Windows Hello, che funziona grazie alla videocamera frontale da 5 Mpixel (8 Mpixel quella posteriore). Per una sicurezza di accesso mission critical non manca il sensore di impronte digitali.

Sul versante delle connessioni Surface Pro 4 offre una presa usb 3.0, Mini DisplayPort, un lettore di schede di memoria micro sd, oltre alle classsiche prese stereo per la cuffia e ai connettori per l'alimentazione e il Surface dock, che permette di trasmettere audio, video e dati su un unico cavo. La memoria di serie, in tecnologia ssd arriva a 1 TB, la ram arriva a 16 GB, secondo le versioni. L'autonomia con la batteria è dichiarata di 9 ore.

Surface Pro 4 sarà in vendita negli Usa dal prossimo 26 ottobre, per l'Italia dovremo aspettare qualche settimana in più, fino al 19 novembre. I prezzi, secondo le versioni (ben 6), partono da 1.029 e arrivano a 2.499 euro.

(6 ottobre 2015)