Wiko Fever, il primo smartphone che brilla al buio

L’azienda francese Wiko ha presentato Fever, il suo ultimo smartphone: dotazione hardware di tutto rispetto e prezzo da "fascia media". Tutti i dettagli nel pezzo

Il suo nome è Fever ed è uno smartphone dal prezzo contenuto che punta a farsi notare sia per le caratteristiche tecniche che per alcuni dettagli originali del design. Come gli inserti fosforescenti della cornice, per esempio, ispirati alle lancette degli orologi analogici e capaci di assorbire la luce durante il giorno, per illuminarsi al buio la notte. O, ancora, la scocca con effetto pelle e alluminio.

Dotato di un display full hd (1920x1080 pixel) da 5.2 pollici, protetto da un robusto schermo Gorilla-Glass, Fever sfrutta un processore Octa-Core con frequenza di 1,3 GHz supportato da ben 3 GB di ram.

La fotocamera posteriore è da 13 Megapixel e ha un autofocus quasi istantaneo (0,2 secondi), quella frontale è una classica 5 Megapixel. La batteria da 2900 mAh garantisce una lunga autonomia anche nell'uso intenso. Il sistema operativo è Android 5.1 Lollipop, mentre la connettività è anche lte.

Prodotto in tre differenti combinazioni di colore - black/gold, black/grey e white/gold – Wiko Fever è venduto in Italia al prezzo ufficiale di 199,90 euro