Motorola | La nuova famiglia moto g7

Motorola moltiplica la famiglia moto g e presenta quattro versioni del suo smartphone più venduto: con fotocamera migliorata, migliore autonomia della batteria, più velocità di elaborazione e display più ampi. Ecco in dettaglio i nuovi arrivati plus, power e play

Motorola presenta quattro nuove versioni del suo smartphone più venduto, il moto g. i quattro nuovi arrivati si chiamano moto g7, moto g7 plus, moto g7 power e moto g7 play. Sono caratterizzati da Android 9.0 Pie e da fotocamere migliorate, batterie più capaci, maggiore velocità di elaborazione e maxi display. Vediamoli.

moto g7
Catturare, creare e condividere contenuti creativi è il punto di forza del nuovo moto g7. Video e immagini spiccano all’interno del display Max Vision Full HD+ da 6,2 pollici con vetro Corning Gorilla Glass. La doppia fotocamera da 12 Mpixel offre effetti sfocatura, Spot Color, Auto Smile Capture e Google Lens, per offrire creatività e permettere di interagire con il mondo. Del 50% più veloce rispetto alla generazione precedente, il nuovo moto g7 affronta i compiti più impegnativi grazie al processore Snapdragon 632 Mobile Platform. La ricarica TurboPower e l’autonomia che arriva fino a un giorno aiutano ad affrontare anche le giornate più lunghe. moto g7 sarà disponibile da fine febbraio, in esclusiva su Amazon, a un prezzo al pubblico consigliato di 249,99 euro.

moto g7 plus
moto g7 plus è stato progettato per le foto: è incentrato su un tecnologia all'avanguardia per la fotocamera e per fornire prestazioni reattive. Il sistema a doppia fotocamera (da 16 Mpixel) con stabilizzatore ottico dell'immagine aiuta a risolvere sessioni fotografiche in condizioni di bassa o scadente illuminazione. Un nuovo software e l'intelligenza artificiale offrono caratteristiche come la Smart Composition e l’Auto-Smile capture, per consentire anche a chi non è un esperto fotografo di ottenere belle foto. L'autonomia della batteria arriva fino a un giorno intero e la ricarica TurboPower offre 12 ore di autonomia in soli 15 minuti. Il processore Snapdragon 636 Mobile Platform lo rende il moto g è il più veloce di sempre; mentre il design con display Max Vision da 6,2 pollici offre risoluzione Full HD+. Il moto g7 plus sarà disponibile in Italia da fine febbraio a un prezzo consigliato al pubblico di 319,99 euro.

moto g7 power
Il punto di forza del moto g7 power è la durata maggiore della batteria. Questo nuovo modello è stato progettato per sfidare il punto debole degli smartphone, la durata della batteria. Ecco perché moto g7 power sfrutta una batteria all’avanguardia da ben 5.000 mAh, che gli permette di funzionare e far girare giochi per 60 ore (circa 2 giorni e mezzo) con una ricarica. E quando è il momento di ricaricare si ottengono ore extra di autonomia in pochi minuti con la tecnologia TurboPower. Il display è il Max Vision HD+ da 6,2 pollici, che offre immagini UltraWide mentre il chip è lo Snapdragon 632 Mobile Platform. Il moto g7 power sarà disponibile da fine febbraio a un prezzo al pubblico consigliato di 229,99 euro.


moto g7 Play

moto g7 play
Il moto g7 play è il compatto della famiglia. Il processore Snapdragon 632 Mobile Platform gli permette prestazioni più veloci del 60% rispetto alla generazione precedente. Il display è un UltraWide Max Vision HD+ da 5,7 pollici in formato 19:9. La reattiva fotocamera posteriore da 13 Mpixel con autofocus a rilevamento di fase si concentra sul soggetto in un batter d'occhio. Il moto g7 play sarà disponibile da fine marzo, in esclusiva con TIM, al prezzo al pubblico consigliato di 189,99 euro.

Tutti gli smartphone della nuova generazione moto g sono dotati di MotoExperience che rendono l'utilizzo dello smartphone più semplice e divertente. Per esempio One Button Nav, recentemente riprogettato, che sostituisce i pulsanti di navigazione con una semplice barra sullo schermo. Migliorata anche l'acquisizione degli screenshot: ora è possibile catturare screenshot più ampi del display e modificarli subito dopo. Altre Moto Experience sono il Quick Capture, la torcia rapida e l’Attentive Display.