Kodak, dalle fotocamere ai fotofonini. Ecco IM5

Kodak, lo storico marchio della fotografia tradizionale, fondato da George Eastman nel 1888, dopo le vicissitudini economiche del 2012, che l’hanno costretto a cessare la produzione di apparecchi fotografici per dedicarsi solo alla fabbricazione di stampanti, presenta al Ces 2015 IM5, il primo modello di una nuova gamma di smartphone

Dalle fotocamere digitali alle foto digitali con lo smartphone: durante il Ces 2015 l’azienda storica della fotografia ha presentato IM5, il suo primo telefono con sistema operativo Android 4.4

Lo smartphone integra una fotocamera posteriore da 13 MP con flash led e una frontale da 5 MP.

Prodotto da terze parti, nella fattispecie dall’azienda Bullitt, il modello IM5 è dotato di schermo da 5" full hd, processore octa-core a 1,7 GHz, 8 GB di memoria interna e slot micro sd per l'espansione di memoria fino a 32 GB.

La particolarità del telefono? Secondo Kodak è contenuta nella facilità di realizzazione e condivisione delle immagini.

Inizialmente destinato al mercato europeo, a detta dei manager dell’azienda, IM5 è solo il primo di una serie di nuovi smartphone. Il costo dovrebbe attestarsi tra i 200 e i 250 euro

(7 gennaio 2015)