Huawei P Smart Z 2019 | La fotocamera è pop-up

Huawei presenta Huawei P Smart Z 2019, smartphone tutto schermo con display Full HD e con fotocamera pop-up, che sbuca dal lato superiore quando si scatta e scompare quando non è in uso. Ecco in dettaglio il nuovo arrivato

Secondo il produttore, Huawei P Smart Z 2019 è uno smartphone pensato per studenti e professionisti che cercano un prodotto che combini tecnologie avanzate, design e prezzo molto competitivo. Huawei P Smart Z 2019 sfrutta il chipset Kirin 710F e il sistema operativo smart EMUI 9, su Android 9, per offrire caratteristiche ideali per l’intrattenimento e per l'uso quotidiano, tra cui spiccano una fotocamera con Intelligenza Artificiale e una lunga durata della batteria. La caratteristica più interessante è però la fotocamera pop-up, fotocamera a scomparsa, che da tempo non si vedeva su uno smartphone.

La fotocamera pop-up
Huawei P Smart Z 2019 è uno smartphone con elevato rapporto screen-to-body, reso possibile dalla fotocamera da 16 Mpixel pop-up con pixel da 1.0 µm e apertura focale f/2.2. Quando non è in uso rientra nel corpo del cellulare, una volta attivata si solleva automaticamente: questo design elimina l'ingombro della fotocamera frontale sul display, aumentando così la superficie utilizzabile. La fotocamera up è attivata da un meccanismo esclusivo che impiega un secondo per sollevarsi o ritirarsi.


Dettaglio della fotocamera pop-up di Huawei P Smart Z 2019

Il display di Huawei P Smart Z 2019 è un FullView da 6,59 pollici con proporzioni 19.5:9 (2.340 x 1.080 pixel @391 PPI) e senza fori, notch o slider, per offrire un autentico effetto full screen: la fotocamera frontale, l’auricolare e il sensore di luce ambientale sono stati spostati. In questo modo il rapporto screen to body sale fino al 91% del corpo dello smartphone. Supporta la modalità eye comfort che filtra la luce blu secondo la certificazione di TÜV Rheinland e dispone di una funzione di protezione anticaduta smart, che rileva quando lo smartphone sta cadendo e ritira la fotocamera nella misura massima possibile per prevenire eventuali danni al meccanismo.

Fotografia con Intelligenza Artificiale
La fotocamera frontale di Huawei P Smart Z 2019 riconosce automaticamente otto scenari tra cui cieli azzurri, ambienti interni, paesaggi innevati o verdeggianti. Inoltre, grazie all’AI, dispone di una tecnologia di compensazione delle immagini in controluce e di un algoritmo con filtro bellezza e effetti 3D nei ritratti che possono essere adattati in base alle caratteristiche della scena e dell’utente.

Le fotocamere posteriori sono due, da 16 e da 2 Mpixel. Quella principale sfrutta un design ottico 6P, un sistema a sei lenti con angolo di campo di 120°, che migliora la risoluzione e il contrasto delle foto. L’apertura è f/1.8. Il sensore da 2 Mpixel lavora insieme a quello principale per generare profondità di campo. Non mancano la Night Mode e la funzione video super slow motion da 480 fps.

Huawei P Smart Z 2019 è dotato del chipset Kirin 710F octa-core, costruito a 12 nanometri. Rispetto ai chipset della generazione precedente, le performance a thread singolo della cpu sono più potenti del 75%, quelle del multi-thread del 68% e l’efficienza energetica della gpu è raddoppiata. Di conseguenza, le performance totali dello smartphone sono superiori del 30% e il consumo energetico è diminuito del 30%. La batteria è comunque una generosa 4.000 mAh.

Huawei P Smart Z 2019 è già in vendita nelle colorazioni Sapphire Blue e Midnight Black al prezzo al pubblico di 279,9 euro.