Blackberry Priv, lo smart Android votato alla sicurezza

Blackberry lancia Priv, il primo smartphone Android dedicato ai professionisti che chiedono un'elevata sicurezza per i loro dati. Primo anche per la tastiera vera: un unicum nel mondo Android

blackberry priv

Priv è il nuovo smartphone di BlackBerry che, oltre alle caratteristiche tecniche di fascia alta, offre una sicurezza rinforzata per conquistare un pubblico esigente in fatto di privacy dei dati.

Secondo il produttore, la canadese Rim, è il primo smartphone Android davvero sicuro. Nei primi anni 2000 Rim, con i suoi Blackberry, ha rivoluzionato il modo di concepire il lavoro in mobilità e ha avuto un successo strepitoso. Tutti volevano il Blackberry: dalle attrici ai più importanti uomini politici. Poi, arrivata in ritardo ad accogliere la rivoluzione touch portata da iOs e Android, Rim ha perso nel tempo il suo primato. Tuttavia continua a produrre smarpthone di qualità dedicati ai professionisti.

TASTIERA TOUCH E VERA ASSIEME
Il Priv è un cellulare 4G lte, il primo che mette assieme la popolarità di Android (5.1.1, Lollipop, con aggiornamento programmato all'ultimo Android 6.0 Marshmallow), con la tastiera vera (a scomparsa), da sempre cavallo di battaglia dell'azienda canadese. Fedele alla missione di servire i professionisti, Blackberry Priv introduce nuove tecnologie (hardware e software) mirate alle minacce del web, come per esempio un controllo avanzato della privacy, i sistemi chiamati Verified Boot e Secure BootChain, che inseriscono chiavi crittografiche a ogni livello, dall' hardware al software, per aumentare la sicurezza e scoraggiare la manipolazioni da parte di hacker. Inoltre, il Priv è totalmente compatibile con la soluzione Emm (Enterprise mobility management ) di BlackBerry.

DISPLAY OLED CURVO
Quanto alla connettività, Priv ha il wifi 802.11 a/b/g/n e il classico bluetooth 4.1. Priv ha un display oled dual-curve da 5,4 pollici con risoluzione hd (2.560 x 1.440 pixel) inserito in una scocca in carbonio. I due processori principali sono il quad-core 1,44 GHz Cortex-A53 e 
il dual-core a 1,8 GHz Cortex-A57, con 3 GB di memoria ram. La memoria di archiviazione è di 32 GB ed è possibile estenderla con schede di memoria micro sd fino a 2 TB. La batteria agli ioni di litio da 3.410 mAh è adeguata per l'uso intenso e ha una durata in stand by fino a 350 ore.

Lungo il lato curvo dello schermo c'è una “productivity tab” che mette a disposizione, a colpo d'occhio, le informazioni più importanti ricevute dal BlackBerry Hub (la schermata che mostra sms, email, memo e post dai social network) oltre a calendario, attività e contatti. Da segnalare, infine, le due fotocamere: quella posteriore da 18 Mpixel (4.898 x 3.674 pixel) e apertura f/2.2 ha autofocus touch focus e flash dual led. I video sono filmati in 4k (3.840 x 2.160 pixel), la qualità è ai vertici della categoria. La fotocamera frontale è da 2 Mpixel. Blackberry Priv è in vendita a 849 euro di listino. Online lo si può trovare a circa 790 euro.

Vediamo qui sotto un interessante video di come viene costruito Blackberry Priv

(28 dicembre 2015)