Asus lancia la realtà aumentata Google con ZenFone AR

Asus ZenFone AR è il primo smartphone al mondo che integra i sistemi di Google Tango AR e Daydream VR, per offrire le funzionalità di realtà aumentata e realtà virtuale in un unico dispositivo. Ora arriva sul mercato italiano con l'operatore Tre. Tutti i dettagli e la scheda tecnica completa

Asus lancia un nuovo ZenFone. Si tratta dello ZenFone AR, uno smartphone Android 7 creato appositamente per le tecnologie mobili di realtà virtuale (VR) e di realtà aumentata (AR). Si tratta del  primo smartphone in grado di garantire nello stesso tempo la compatibilità con le piattaforme Google Tango e Google Daydream.

Se non la conoscete ancora, Tango è la piattaforma di Google costituita da un insieme di sensori e software di visione assistita sviluppati per offrire la realtà aumentata su smartphone. Le tecnologie incorporate in Tango offrono tre funzionalità: il tracciamento del movimento, la rilevazione della profondità e l'apprendimento dell'area circostante, in modo da consentire di orientarsi, avere informazioni ricche e dettagliate su ciò che c'è attorno e individuare con precisione la posizione di altri utenti. Grazie a queste capacità ZenFone AR offre un'esperienza di realtà aumentata per il gaming, applicazioni AR e per la navigazione assistita in ambienti interni.

Daydream, invece, è la piattaforma ufficiale per applicazioni di realtà virtuale su smartphone. In combinazione con il visore Daydream View ed il relativo controller, ZenFone AR permette all'utente di immergersi nella vr esplorare nuovi mondi, entrare in un cinema VR personale e dedicarsi ai videogame. 

Riguardo alle altre caratteristiche del telefono, c'è da dire che ZenFone AR è lo smartphone Tango-enabled in assoluto più sottile e leggero (170 grammi), anche grazie alla tecnologia Asus TriCam, che consiste in un sistema composto da tre diverse fotocamere ingegnerizzate e raggruppate per ridurre gli ingombri e contribuire a rendere lo smartphone spesso meno di 9 millimetri.

Lo smartophone è provvisto di un display super amoled da 5,7 pollici con risoluzione wqhd (2.560 x 1.440 pixel) e profilo di soli 4,8 mm. Anche quando utilizzato in abbinamento con il visore Daydream View dà elevati livelli di contrasto e neri intensi.

La fotocamera principale da 23 Mpixel è dotata di stabilizzatore ottico ed elettronico e mette a fuoco in 0,03 secondi. Lavora assieme con una fotocamera ausiliaria per tracciare il movimento e una terza per rilevare la profondità nello spazio. E' dotata di un sensore cmos Sony IMX318 ed è certificata PixelMaster 3.0.

Quanto alla fotocamera per tracciare il movimento, permette di tenere traccia della posizione dello smartphone negli spostamenti nello spazio e infine, mentre la fotocamera per il rilevamento della profondità determina la distanza dagli oggetti, misurando il tempo impiegato da un raggio laser infrarosso per ritornare al telefono quando viene riflesso.

L'hardware di Asus ZenFone AR è basato sul processore Qualcomm Snapdragon 821 ottimizzato per attività di AR e raffreddato con un raffinato sistema a vapore. La gpu è la Adreno 530 di Qualcomm capace di offrire applicazioni Tango e Daydream immersive e ricche.

A proposito dell'audio, la codifica a 24 bit/192 kHz con certificazione High-Resolution Audio (HRA) e DTS Headphone X permette esperienze sonore di altissima qualità.
Last but not least, il video può essere registrato in 4k.

Asus ZenFone AR sarà disponibile in Italia dalla metà di luglio nei negozi dell'operatore Tre. Può già essere prenotato sul sito Tre.it in abbinamento a una delle opzioni All-In del gestore, che includono minuti illimitati, sms e fino a 30 GB mensili. La consegna avverrà a domicilio. Il prezzo da 3 Italia è di 899 euro.

Sotto la scheda tecnica completa

Asus-Zenfone-AR_05-1.jpg