IN PROVA I Mediacom FlexBook 130, un po' tablet, un po' notebook

Il Mediacom Flexbook 130 è un notebook low cost con schermo touch da 13 pollici e tastiera rotante che lo trasforma in un tablet Windows 10. Eccolo in prova

Il Mediacom Flexbook 130 appartiene alla categoria dei convertibili, prodotti 2 in 1 capaci di essere nello stesso tempo sia notebook sia tablet. Rispetto a un tablet puro il Flexbook 130 sconta il peso maggiore (1.200 grammi), dovuto alla tastiera non rimovibile e, soprattutto, al suo generoso display full hd da 13,3 pollici. Il vantaggio è che con un oggetto così si può avere il meglio dei due mondi e passare dall'uno all'altro, notebook e tablet ogni volta che serve.

Abbiamo provato il Mediacom Flexbook 130 perché il suo prezzo di poco superiore ai 200 euro lo pone nella fascia dei low cost, ma la sua dotazione hardware lo rende un oggetto interessante, che merita di essere provato per bene. Durante le varie settimane nelle quali lo abbiamo usato per le attività di tutti i giorni e nel complesso ne siamo soddisfatti: il Flexbook vale il prezzo. Vediamo perché.

Mediacom-Flexbook-130_03.jpg

Un buon notebook
Usato come un tradizionale notebook, nella sua classe il Mediacom si comporta bene. All'accensione, Windows 10 parte in una trentina di secondi, subito dopo si è pronti a operare. Tenete conto che il processore è un Intel di classe Atom x5 (z8300), un 64 bit a 1,44 GHz con 2 GB di memoria ram: una classica configurazione da tablet e che, tuttavia, non penalizza le classiche applicazioni standard di derivazione pc, come per esempio le operazioni di tipo “office” a cui siamo abituati.

Nella navigazione web il piccolo Flexbook dà il meglio. Lo abbiamo provato sia con Edge, il browser di serie con Windows 10 sia con Chrome e con entrambi i software non abbiamo avuto problemi. La navigazione è sempre stata fluida, così come la riproduzione dei video. L'ultima clip di Francesco Gabbani, Tra le granite e le granate, nonostante il playback del bravo artista di Carrara, sul display è filata via liscia e nitida e abbiamo apprezzato le sfumature di colore vintage anni '60.

Per quanto riguarda i giochi non aspettatevi di gestire Halo, oltretutto mancherebbero i 4 GB minimi di memoria ram, ma ci siamo divertiti a scaricare e a provare, dallo Store tanti giochi anche piuttosto adrenalinici. Quasi sempre la fluidità è stata ottima, anche nelle azioni più concitate di Asphalt 8, per esempio.

Buono il comportamento con Cortana: l'assistente virtuale di Casa Microsoft ha eseguito al meglio il suo dovere. E sta a chi la usa decidere in che cosa farsi aiutare da Cortana facendole richieste a voce e che cosa continuare a fare con le dita o con mouse e tastiera.

Mediacom-Flexbook-130_05.jpg

Come è fatto
Il Mediacom Flexbook 130 è ben costruito. Quando si passa dal modo notebook al modo tablet lo chassis non flette, le cerniere sembrano ben fatte e robuste e tutto l'oggetto, nel complesso, ben rifinito e montato. La tastiera è ben fatta, con tasti a corsa breve e comodi. Idem il touchpad multigesture. Interessante la parata di viti di fissaggio sul fondo: testimone di un possibile intervento di riparazione, in caso di guasto, che lo allontana dalla pila dei techno oggetti usa e getta

Il display full hd ips è piuttosto luminoso, fedele nei colori e risponde bene al tocco. Anche se le ditate tendono ad appiccicarcisi sopra con un'ostinazione preoccupante.

Il blocco automatico della tastiera in modo tablet impedisce azioni involontarie, mentre i tasti di controllo e le prese restano sempre accessibili. A questo proposito la dotazione è adeguata alla classe del prodotto. Infatti il Mediacom offre una presa usb 3.0 e una 2.0, un'uscita video in hd su presa micro hdmi e una presa per le schede micro sd che, sul prodotto in prova, è chiamata tf, trans flash. L'audio, discreto, è affidato alla classica presa jack analogica da 3,5 mm. La memoria di archiviazione è di 32GB: se usate intensamente questo convertibile sarà bene metterei in conto di aumentarla con una schedina micro sd di almeno altri 64 GB.

Mediacom-Flexbook-130_04.jpg

Il parere di TheDigeon
Il Mediacom Flexbook 130 è un buon portatile 2 in 1. Ben costruito e con un rapporto prezzo prestazioni più che buono, può diventare un ottimo compagno di svago e di lavori non eccessivamente onerosi dal punto di vista della grafica (niente montaggio video o fotoritocco, per dirne due).

Un punto di forza è l'automatica sincronizzazione di dati e contenuti con gli altri dispositivi Windows 10 che si dovessero possedere, cosa che rende facile lavorare nel cloud senza doversi preoccupare di portare con sé chiavette o dvd per trasferire i dati da una macchina all'altra.

La batteria, da 9.600 mAh, non è affatto male. Ci ha permesso di lavorare bene per circa un'intera giornata facendo le classiche attività da notebook leggero: web, scrittura di testi, email, un po' di svago con Youtube e con la musica di Spotify. I dati di targa prevedono 10 ore di autonomia: nella nostra esperienza ci siamo andati piuttosto vicini.

Quanto agli “extra” anche il Flexbook, così come gli smarphone di Mediacom, al momento viene venduto con 6 mesi si abbonamento gratuito a Infinity, il servizio di video on demand di Mediaset: si tratta di un bundle interessante e di valore per il ricco catalogo di film e serie tv che propone.

Per quanto riguarda gli aspetti meno positivi diciamo subito che un paio di GB di memoria ram in più non avrebbero guastato. Quanto al display, la cornice nera che lo circonda misura un paio di cm, cosa che dà al piccolo Mediacom un aspetto un po' “retro”, visto che non segue la moda dello schermo frameless. E dimensioni quasi da 14 pollici di ultima generazione. Questa considerazione, unita al fatto che lo schermo è un panoramico 16:9, lo rende piuttosto “lungo” quando lo si usa come tablet in verticale: se siete abituati a un tablet con il tradizionale schermo 3:2, con il Flexcom 130 dovrete prenderci un po' la mano.

Detto questo dobbiamo, però, ricordare che si tratta pur sempre di un convertibile che, online, si può acquistare a circa 229 euro: un rapporto qualità prezzo decisamente buono e che fa del Mediacom Flexibook 130 un prodotto tuttora molto interessante.