GeForce 800M, giocare alla grande

Nvidia, il colosso dei chip per pc (ma anche per i tablet, le tv e il mondo dell'automotive) presenta la nuova serie di schede grafiche GeForce 800M, pensate per i notebook dei videogiocatori. A ruota, i grandi dei pc presentano la loro interpretazione del notebook per giocare

Chi non si vuole adagiare sul divano con tv e Xbox e chi pensa che i games su tablet non siano (ancora) abbastanza fotorealistici, saranno felici di sapere che sono in arrivo i nuovi notebook per giocare senza rimpiangere la potenza di un computer da tavolo.

Anche se, a dirla tutta, è in arrivo anche Nvidia Tegra K1, lo strabiliante tablet su cui gira, in modalità fotorealistica, il motore grafico Unreal Engine 4: lo abbiamo visto in anteprima (foto qui sotto) e siamo rimasti sbalorditi.

Il mercato dei videogiochi su pc vale 25 miliardi di dollari e le previsioni lo vedono aumentare dell'otto per cento entro il 2017, in decisa controtendenza rispetto al mercato di notebook in senso classico che, pressati dalla concorrenza dei tablet, hanno curve di vendita in netto ribasso. Tre anni or sono il più potente notebook per giocare aveva uno spessore di 55 mm. Oggi questo valore si è più che dimezzato scendendo ad appena 21 millimetri, mentre le prestazioni sono aumentate del 30%. Questo vuol dire che anche i titoli al top quali Batman Arkham Origins, Assassin's Creed IV e Call of duty Ghosts girano, sui nuovi notebook con GeForce serie 800M, bene tanto quanto sull'Xbox, con lo stesso livello di realismo, effetti e dettaglio grafico.

Oltre alla forza bruta dei tre miliardi e mezzo di transistor che equipaggiano il chip GTX880M (foto qui sotto), gli ingegneri di Nvidia hanno lavorato anche su un altro parametro importantissimo: la durata delle batterie.

Infatti, uno dei maggiori problemi che affliggono i giocatori è l'autonomia. I sistemi di risparmio energetico adottati finora aiutano, certo, ma non si sono dimostrati risolutivi. Per la semplice ragione che i giocatori vorrebbero giocare più a lungo di quanto le batterie dei notebook permettano comunque loro.

Ecco allora che arriva Battery Boost, la tecnologia automatica ed esclusiva di Nvidia per ottimizzare qualità del gioco e i consumi. In soldoni, a parità di qualità dell'esperienza di gioco, la durata della batteria del notebook può raddoppiare.

Le novità introdotte dalla serie di Gpu Nvidia GeForce 800M non si fermano qui e riguardano anche la possibilità di registrare le fasi di gioco (senza impatto sulle prestazioni) e condividerle poi sui social specializzati come per esempio Twitch. Oppure la possibilità di sfruttare la potenza della scheda grafica del pc ma giocare usando lo schermo e i controller di un device compatibile con la tecnologia Gamestream.

I primi modelli di notebook che adottano le nuove Gpu Nvidia sono: Alienware 17, ASUS G750, MSI GT70 (con GeForce GTX 880M); Razer Blade (con GeForce GTX 870M); Lenovo Y50 e Gigabyte P34  (con GeForce GTX 860M). Li vedete nella fotogallery che segue.

La gamma di schede proposte è articolata. A questo proposito, sul sito Hardware Upgrade potete leggere un esauriente articolo sulla complessa architettura della serie Nvidia GeForce 800M.