Test | Sandisk Extreme Pro Usb 3.0 128 GB

La SanDisk Extreme Pro Usb 3.0 è una chiavetta di memoria con connessione usb 3.0: fino a 60 volte più veloce dei modelli tradizionali. Eccola in prova

SanDisk Extreme Pro Usb 3.0

Se pensate che le chiavette usb ormai siano tutte uguali vi sbagliate. Alcune hanno una marcia in più. Come la SanDisk Extreme Pro Usb 3.0, che abbiamo provato. I dati di targa la accreditano di una velocità di ben 240 Mbps in scrittura e 260 Mbps in lettura. Non solo: con i suoi 128 GB di capacità è abbastanza grande per contenere tutto: per esempio 15 film da dvd a doppio strato, oppure più di 5mila foto scattate in formato raw con una fotocamera full frame da 24 Mpixel e ancora, magari, le prime 10 stagioni di Criminal Minds in hd avanzando pure metà dello spazio. Nella nostra prova pratica l'abbiamo messa alla frusta nell'uso quotidiano e con il software IoMeter, un software open source di misurazione originariamente sviluppato da Intel. IoMeter rappresenta, di fatto, lo standard in questo campo

.

SanDisk Extreme Pro Usb 3

I RISULTATI
La SanDisk Extreme Pro Usb 3.0 mantiene le promesse. Nella prova sequenziale ha raggiunto la velocità di circa 228 Mbps in lettura e di 210 in scrittura, valori che la pongono nell'Olimpo delle migliori in assoluto. Nella prova random, ossia di scrittura e lettura di molti e grandi file, il transfer rate si è posto attorno ai 65 Mbps, a causa della necessità di scrivere la tabella di allocazione con i dati di ciascun file. Per valutarne le prestazioni in concreto l'abbiamo messa alla frusta anche nell'uso di tutti i giorni, usando la connessione usb 3.0 per copiare e scrivere file di tipi e dimensioni differenti, su normali pc equipaggiati con disco fisso tradizionale e anche con disco ssd. Anche in questo caso i risultati sono stati all'altezza delle aspettative. Come benchmark abbiamo usato i 4,4 GB di Sintel the movie, un interessante cortometraggio in computergrafica realizzato in 4k Ultra hd (lo vedete qui sotto).

La copia da hard disk ssd alla Sandisk ha richiesto circa 25”. Praticamente lo stesso tempo per fare l'inverso. Le stesse due operazioni, eseguite sfruttando un hard disk tradizionale, hanno richiesto circa 30”. Il vantaggio pazzesco, però, si è manifestato nel confronto con una comune chiavetta usb 2.0 che, per leggere e copiare i 4,4 GB del video, ci ha messo più di 3 minuti, ossia 7 volte di più.
COME È FATTA

SanDisk Extreme Pro Usb 3

La Sandisk Extreme Pro Usb 3.0 ha un guscio in alluminio di 7 cm e un meccanismo a scatto per fare uscire e mantenere protetto il connettore usb. Entrambi sono ben costruiti e solidi. In più, per una completa sicurezza dei dati trasportati, la chiavetta ha installato di serie un robusto software di crittografia Aes a 128 bit, che li protegge con password (anche singolarmente).
IL PARERE DI THEDIGEON Secondo noi la Sandisk Extreme è una delle migliori memorie usb in circolazione. Velocissima a scrivere e a leggere i dati (anche nella prova con file multipli stacca di una buona spanna molti concorrenti), è anche ottimamente costruita e, in più, offre la garanzia supplementare di un affidabile sistema a 128 bit di crittografia dei dati. Certo, non è un prodotto per l'uso casuale: i suoi 128 GB di spazio di archiviazione sono una misura decisamente professionale. E non si tratta solo della capacità: anche il prezzo, circa 120 € online, pone la Sandisk Extreme Pro Usb 3.0 in un ambito decisamente “pro”, ma ricco di soddisfazioni.

(22 novembre 2014)