SanDisk | Ultra Dual usb Drive 3.0 è la chiavetta usb C

SanDisk lancia anche in Italia la SanDisk Ultra Dual Usb Drive 3.0, la prima chiavetta di memoria con il velocissimo standard usb 3.0 e il doppio connettore usb normale e tipo C. Vediamo cosa promette e, soprattutto, se il nuovo connettore C è davvero necessario

sandisk-type-C-dual-drive

La SanDisk Ultra Dual Usb Drive 3.0 è l'ultima arrivata della fortunata serie di chiavette di memoria SanDisk Ultra Dual Usb. È studiata per consentire un veloce trasferimento dei dati verso e dai dispositivi che supportano lo standard Otg (On the go), ossia smartphone e tablet Android oltre, naturalmente, a pc e Mac.

La SanDisk Ultra Dual Usb Drive 3.0 è una chiavetta Usb 3.0 con il classico connettore usb da un lato e, dall'altro, il nuovo micro connettore usb C. Entrambi sono retrattili. Basta collegarla a un tablet o a uno smartphone (e anche al nuovo Macbook Retina) per trasferire i dati alla velocità di 130 Mbps. Cosa che permette anche la riproduzione di video in ultra hd 4k senza scatti e la visione di foto ad altissima risoluzione senza troppe attese (sempre che il dispositivo collegato sia abbastanza potente). 

MILIARDI DI IMMAGINI DA CONDIVIDERE
Ma serve davvero un nuovo connettore usb? Quali vantaggi porta rispetto? Partiamo dai dati: secondo una ricerca Idc, quest'anno saranno fatti e condivisi decine di miliardi di immagini e video. Di queste, sette su dieci usando uno smartphone o un tablet. Inoltre, secondo Dinesh Bahal, vicepresidente e product marketing manager di SanDisk, «l'82% degli utenti americani di smartphone ritiene molto importante il trasferimento di foto, video, musica e altri file, e il 67% vorrebbe metodi nuovi e semplici per trasferire questi file». Quelli del resto del mondo la pensano più o meno allo stesso modo.

Il nuovo micro connettore usb C (lo vediamo nel disegno qui a destra), promette di semplificare queste operazioni. In primo luogo perché è reversibile: finalmente, così come si fa da anni con lo spinotto Lightning dell'iPhone, infilare il cavo di ricarica non richiederà più di fare attenzione al verso, lo spinotto si innesterà comunque al primo colpo. In secondo luogo, grazie al supporto Otg, per trasferire i contenuti dal telefono alla chiavetta (e viceversa) basterà infilare l'una nell'altro.

RICARICA E TRASFERISCE I DATI NELLO STESSO TEMPO
I dati di targa dell'usb 3
promettono una velocità di trasferimento di 5 Gbps (con la versione usb 3.0), che arrivano a ben 10 Gbps con la versione “SuperSpeed 3.1”. Prestazioni molto buone ma, ancora una volta, sembra impossibile poter introdurre nel mondo dell'elettronica un'innovazione senza intorbidare subito le acque con sigle e sottosigle. Anche se, va detto, per gli utenti sarà trasparente usare dispositivi con standard 3.0 o 3.1, perché le differenze sono solo interne al sistema.

L'usb 3.1 per esempio, permette di trasferire i dati e di ricaricare contemporaneamente il dispositivo collegato (cosa impossibile con il comune usb 2.0) e, cosa non trascurabile, potrà erogare maggiore corrente e più potenza, per ricaricare i dispositivi più in fretta. Infine, con il sistema usb 3.1 sarà possibile ricaricare il tablet dalla batteria dello smartphone e anche viceversa (e senza dover invertire il cavetto).

L'USB 3 CON IL CONNETTORE C MICRO SARANNO UN SUCCESSO?
L'usb attuale è cosi diffuso e pervasivo (e, soprattutto, funziona) che non è detto sia una priorità per i consumatori passare in massa all'usb 3 anche nei dispositivi mobili (sui pc c'è da tempo). Tuttavia l'industria sembra crederci e le ricerche prevedono che, entro il 2016, circa il 12% dei nuovi dispositivi mobili adotterà l'usb 3.1 con micro connettore C: parliamo di circa 140/160 milioni solo tra gli di smartphone. Gran parte del merito andrà al nuovo Android M, in uscita per la fine dell'anno e primo sistema operativo mobile a supportare il nuovo standard. Ma non è escluso che una mano la diano anche i Windows Phone: rumors sostengono che i nuovi top di gamma della serie Lumia, previsti per la fine dell'anno, supporteranno anch'essi questo standard.

sandisk

La chiavetta di memoria SanDisk Ultra Dual Usb Drive 3.0 funziona al meglio con l'app gratuita Android SanDisk Memory Zone, che semplifica il trasferimento e il backup dei file. SanDisk Ultra Dual Usb Drive 3.0 sarà disponibile nel corso del mese di giugno con capacità da 16 GB a 64 GB. I prezzi previsti vanno da 20 a 60 euro circa, o poco più, secondo la capacità.
Per info: Sandisk

(1 giugno 2015)