Kingston Digital IronKey D300 | Drive usb crittografato

IronKey D300 è la nuova chiavetta usb 3.0 pensata per proteggere i dati che contiene da ogni attacco grazie alla crittografia integrata hardware AES a 256-bit

Kingston Digital IronKey D300 non è una comune chiavetta usb ma una vera cassaforte. Grazie alla tecnologia dello specialista in crittografia IronKey, società che Kingston ha acquistato lo scorso febbraio, le informazioni sensibili memorizzate nel nuovo drive sono protette: IronKey D300 è certificato secondo lo standard FIPS 140-2 di Livello 3 e sfrutta la crittografia hardware AES a 256-bit in modalità XTS. La chiavetta utilizza un firmware con firma digitale per renderlo immune agli attacchi BadUSB e un sistema di protezione a password complessa per garantisce una protezione di base verso i tentativi di accesso non autorizzati.

Kingston-IronKey-D300_02.jpg

Esegue tutto a bordo
Le operazioni di crittografia e decrittografia sono eseguite nel drive, in modo che non resti alcuna traccia dei documenti nel sistema a cui è collegato. In più, dopo 10 tentativi falliti di accesso il drive viene bloccato e riformattato, per proteggere i dati dagli attacchi brute force. Quelli, cioè, che fanno leva sulla potenza di un computer per generare e provare milioni di possibili password, finché non si azzecca quella giusta.

La chiavetta IronKey D300 è usb 3.0. Secondo la capacità (da 4 fino a 128 GB) ha prestazioni di lettura e scrittura dei dati che arrivano, rispettivamente a 250 Mbps e 85 Mbps. Il guscio è di zinco e dispone di un sigillo antimanomissione in materiale epossidico che può essere facilmente verificato. Inoltre la chiavetta è impermeabile fino a 1,2 metri di profondità secondo lo standard IEC 60529 IPX8.

IronKey D300 è disponibile anche in una versione Managed che, sfruttando il software DataLocker IronKey EMS permette di centralizzare la gestione dell’utilizzo e dell’accesso di migliaia di drive. Così come di disabilitare da remoto le unità rubate o perse e ripristinare le password.