Grind e Ink'd, due novità wireless da Skullcandy

Skullcandy Grind ed è la versione bluetooth della serie di cuffie e auricolari Grind di Skullcandy: il design e le prestazioni della serie Grind è ora disponibile anche senza fili. Presentato anche un kit di upgrade bluetooth per gli auricolari della serie Ink'd. Eccoli in dettaglio

«Le Grind wireless», annuncia Sam Paschel di Skullcandy, «sono un'altra conferma che testimonia la nostra missione nel promuovere cuffie che cambiano le aspettative dei consumatori sull'estetica e sulla resa acustica dei prodotti».

Un'affermazione decisamente impegnativa per una coppia di prodotti di classe budget che uniscono il bluetooth alla resa del suono e al design minimalista delle rispettive versioni a filo.

La novità tecnologica più rilevante è l'amplificatore incorporato, innovazione quasi inedita tra le cuffie audio, che ha il compito di riprodurre suoni più corposi con meno distorsione, pilotando i driver per far loro esprimere una maggiore gamma dinamica.

Così come nella versione a filo, il padiglione destro della Grind wireless ha i controlli del microfono per le chiamate telefoniche, della traccia e del volume. E, allo stesso modo, materiali di qualità e resistente la rendono confortevole da indossare.

Le Grind wireless costano 89.99 euro e hanno una batteria ricaricabile con durata fino a 12 ore.

UPGRADE BLUETOOTH PER AURICOLARI INK'D
L'altra novità presentata da Skullcandy è il kit di upgrade bluetooth per gli auricolari Ink'd (foto sotto). Si tratta di un collare flessibile che incorpora l'elettronica bluetooth e una batteria della durata di 7 ore. Ink'd wireless, questo il nome completo del kit, sarà in vendita dai prossimi giorni a 49.99 euro.