The Cube, l'acchiappa-colore

Descrivere una precisa sfumatura di colore non è semplice e neppure riprodurla. A meno che non ci si armi di un dispositivo ad hoc, pronto a catturarla per noi

E’ piccolo, portatile, efficiente e farà impazzire tutti gli innamorati del colore. Si tratti del particolare punto di verde dell’erba in giardino come della sfumatura di indaco sul murales in strada, The Cube è un dispositivo in grado di catturare qualunque nuance e inviarla via bluetooth allo smartphone iOS o Android o direttamente a Photoshop installato sul computer.

Al suo interno, The Cube racchiude una mini sfera con una luce e un sensore di colore. Attraverso un piccolo foro nella parte sottostante, ogni volta che si poggia il cubetto su una superficie, e si schiaccia la parte superiore come faremmo con un timbro, una sequenza di luce controllata s'irradia e cattura il colore trasferendolo al sensore. I colori, ripresi in tutta la loro pienezza, possono poi essere utilizzati come modelli RGB, CMYK e L * a * b *.

Utile per designer, grafici, artisti, fotografi o tutti coloro che hanno in mente un colore visto da qualche parte e non sanno come riprodurlo, The Cube ha riscosso talmente successo che, dopo la fruttuosa campagna di finanziamento condotta su kickstarter.com lo scorso dicembre, i suoi sviluppatori sono stati inondati di richieste. Al punto che, in attesa di allestire uno shop on line all’url swatchmate.com, sono stati costretti a rimetterlo in vendita su indiegogo. Per accaparrarsi un The Cube c’è tempo fino al 19 febbraio e con 85 dollari (circa 65 euro) il prossimo luglio sarà vostro!