Acer Holo 360 | La realtà virtuale in uno smartphone

Acer ha presento a New York Holo 360, una fotocamera per video a 360 gradi e foto per la realtà virtuale che sembra un classico smartphone. Ecco come funziona

Acer Holo 360 è una video-fotocamera piuttosto particolare. Presentata in anteprima a New York durante l’evento #nextatacer, Holo 360 è la prima fotocamera per la realtà virtuale e dispositivo Android assieme (e con il consueto corredo di app). Riprende foto e video “sferici”, a 360° e in 3D, permette di fare il montaggio senza accessori esterni ed è dotata anche di connettività LTE e wifi per un'immediata condivisione social dei video realizzati.

In prima battuta Holo 360 è una fotocamera che filma immagini a 360 gradi e genera contenuti per i visori di realtà virtuale, per esempio immagini e video sferici. In Acer la definiscono una “fotocamera 360° connessa” ed è la prima di questo tipo. Grazie al sistema operativo Android e alla connettività dati, questo dispositivo può far girare le app di Twitter, Instagram, Facebook, YouTube, LinkedIn, Pinterest e altre.

acer-holo-360_03.jpg

Tuttavia, siccome non ha l'interfaccia per i servizi di telefonia cellulare, non permette di fare telefonate “classiche” e, dunque, non è propriamente un telefono. Le possibilità di connessione LTE e wifi sono state pensate per lo scambio di dati, non per la voce. Ma, proprio per questo, è possibile usare Holo 360 per fare telefonate via Whatsapp e Skype, per esempio.

Acer Holo 360 ha un display touch piuttosto piccolo, per gli standard attuali e due fotocamere con obiettivo sferico che permettono di filmare in VR a 360°. Durante la presentazione di New York Acer è stata piuttosto avara di informazioni e dunque non si conoscono altri dettagli, così come non sono stati resi noti né la data di lancio né il possibile prezzo. Di sicuro ci vorranno ancora diversi mesi per vedere la versione finale di Holo 360. Vi terremo aggiornati.