In prova | Memoria micro sd GoodRam Irdm

Abbiamo provato e messo sotto torchio la scheda di memoria micro sd GoodRam Irdm in versione da 32 GB. È una memoria certificata UHS-II classe 3 e V60 ed ecco come se l'è cavata

GoodRam è un marchio di Wilk, produttore polacco di una certa esperienza: è sul mercato da un ventennio e ha in catalogo tutto ciò che fa memoria, dai moduli ram ai dischi ssd fino alle chiavette usb e alle schede sd e micro sd. Di GoodRam abbiamo provato a fondo una scheda di memoria della gamma top, il modello GoodRam Irdm M68A da 32 GB e lo diciamo subito, se l'è cavata più che bene.

I dati di targa della micro sd GoodRam Irdm la vedono capace di sostenere un flusso di 110 MB/s in scrittura e di 280 MB/s in lettura, caratteristiche che rendono questa scheda di memoria adatta a filmare in 4k con le più performanti action cam, il cui flusso di dati può superare i 90 Mbps. La Goodram è una compagna ideale anche per le fotocamere reflex di classe professionale e, idea non trascurabile, anche per filmare in super slo-mo con uno smartphone di ultima generazione.

La micro sd GoodRam Irdm è certificata UHS-II classe 3 e V60. UHS-II classe 3 significa che questa scheda sfrutta il più veloce bus di comunicazione attualmente disponibile (UHS sta per Ultra High Speed) e offre una velocità sequenziale di scrittura dei dati di almeno 30 MB/s. Il parametro V è l'ultimo e più recente aggiunto alle memorie dalla SD Association. È relativo alla capacità di registrazione di file video e va da V6 a V90, dove i numeri indicano la velocità in MB/s. Secondo queste specifiche, la classe video V60 della memoria Goodram le permette di registrare e riprodurre anche flussi video in 8k.

GoodRam-IRDM-microCARD-IR-M6BA_02.jpgLa nostra prova
Vediamo ora come se l'è cavata la scheda di memoria GoodRam Irdm da 32 GB. Per provarla abbiamo filmato in 4k con l'action cam Sony FDR-X1000 VR, capace di registrare in 4k in formato XAVC S con un flusso video che può arrivare a 100 Mbps. Poi siamo passati allo smartphone Moto Z2 Play e, infine, abbiamo filmato in full hd con una fotocamera reflex Canon Eos 7D Mark II, con la quale abbiamo fotografato a raffica (10 fps a piena risoluzione) in configurazione jpg+raw senza alcun rallentamento. In tutte e tre le prove non abbiamo rilevato nessun problema, nemmeno con lo slow motion a 120 fps in full hd dell'action cam Sony.

Fatto ciò ci siamo dedicati ad alcune prove più statiche, collegando la GoodRam Irdm a un computer Apple con MacOs 10 HighSierra, processore Intel Core i7, 16 GB di memoria ram e disco fisso ssd Crucial da 1 TB. Abbiamo provato la scheda micro sd utilizzando l'adattatore sd UHS-II fornito di serie con la memoria, infilandolo nel card reader del Mac senza passare da lettori esterni su usb. Per il test di qualità abbiamo usato il classico software CrystalDisk Info ver. 7.5.2, che ci ha restituito come risultato un “buono” tondo tondo. Poi siamo passati ad alcune operazioni di copia e incolla. Dapprima abbiamo copiato dal disco fisso del computer alla scheda GoodRam un file video mp4 di circa 680 MB: ci abbiamo impiegato circa 15,8 secondi a una velocità di circa 45 MB/s. Poi siamo passati alla copia di 75 fotografie jpg, con dimensioni da circa 16 a 20 MB ciascuna per un totale di circa 1,1 GB. La copia sulla memoria è avvenuta in circa 25 secondi con un flusso dati, anche in questo caso, di circa 45 MB/s. Infine abbiamo deciso per una prova senza senso, almeno per una scheda di memoria pensata per il video e per memorizzare foto di grandi dimensioni: ci piaceva l'idea di provare a trasferire tanti piccoli file. Precisamente 4.000 file con dimensioni variabili da circa 20 kb a 1 MB (il tutto per circa 1,68 GB di dati). Per questa prova ci sono voluti circa 3 minuti e 26 secondi. È tanto? È poco? Abbiamo ripetuto gli stessi test usando come benchmarck una scheda micro sd Sandisk Extreme Pro U3 da 64 GB e abbiamo ottenuto gli stessi risultati.

Il parere di TheDigeon
La scheda di memoria micro sd GoodRam IRDM UHS-II U3 V60 è un buon prodotto. Veloce e con componenti moderni se l'è cavata più che bene in tutte le prove a cui l'abbiamo sottoposta. È certificata a prova di polvere, di raggi X e di shock, funziona tra -25 e +80 °C e, poiché usa celle di memoria flash tipo Nand Mlc, è fino a 30 volte più affidabile in scrittura rispetto alle normali memorie sd consumer. Messa a confronto con una Sandisk di pari classe non ha mostrato alcun complesso di inferiorità, anzi. La scheda di memoria GoodRam Irdm UHS-II U3 V60 da 32 GB è in vendita a un prezzo consigliato di 59 euro.