Fujifilm X-Pro2 | Fotocamera ammiraglia a mirino ibrido

È in vendita Fujifilm X-Pro2, l'ammiraglia mirrorless da 24 Mpixel della Casa giapponese. Un concentrato di tecnologia al servizio delle foto di alta qualità. E un innovativo mirino ibrido: la serie X di Fuji è l'unica ad averlo e, nella Pro2, nella sua versione più avanzata

La caratteristica che salta all'occhio, questa volta è il caso di dirlo, della nuova Fujifilm X-Pro2 è l'esclusivo mirino ibrido, ossia capace di passare istantaneamente dalla modalità ottica a tradizionale telemetro a quella elettronica. Gli altri assi che completano il poker sono il nuovo sensore X-Trans III da 24 Mpixel, il processore X-Processor Pro di nuova generazione e un autofocus più veloce e ora a 77 punti.

IL MIRINO IBRIDO: DUE IN UNO
Il mirino elettronico della Fujifilm X-Pro2 è ibrido
: passa istantaneamente dalla modalità elettronica, tipica delle fotocamere ibride, al classico funzionamento ottico. Così è possibile tenere sotto controllo al volo parametri fondamentali per la buona riuscita di una foto, quali per esempio il corretto bilanciamento del bianco o le zone sovraesposte. E, nello stesso tempo, passare alla tradizionale visione ottica, ideale per vedere la realtà che si inquadra. Il mirino è un lcd da 2,36 Mpixel che funziona a 85 fps, in grado di restituire una visione ultranitida della scena. Il display lcd posteriore da 3 pollici ha 1,62 Mpixel.

IL SENSORE X-Trans CMOS III DA 24,3 MPIXEL E IL PROCESSORE
Fujifilm X-Pro2 sfrutta il nuovo sensore X-Trans cmos III da 24 Mpixel con un esclusivo filtro colore a matrice casuale, studiato per ridurre l’effetto moiré e i falsi colori eliminando il tradizionale filtro ottico passa-basso, fonte di perdita di risoluzione.

 

Nuovo anche il chip X-Processor Pro: in tandem con il sensore X-Trans cmos III offre un autofocus ancora più veloce, rumore di immagine più basso e fedeltà dei toni dei colori ancora migliorati. Cosa che, detta da Fujifilm, è senz'altro degna di attenzione, anche per via di “Acros”, nuova modalità di simulazione della pellicola. Da sempre cavallo di battaglia di Fuji, la simulazione di pellicola Acros restituisce foto dalle tonalità morbide, con neri profondi e texture precise. C'è anche la nuova modalità “Grain Effect” (effetto grana), per immagini che ricordano le vecchie stampe fotografiche a bagno chimico.

AUTOFOCUS PIÙ PRECISO E VELOCE
I 77 punti sensibili dell'autofocus a rilevamento di fase
coprono circa il 40% dell’area dell’immagine: migliorate ancora, dunque, le prestazioni con i soggetti in rapido movimento. Grazie all'algoritmo AF predittivo di nuova concezione e all'accuratezza dell’autofocus a rilevamento di fase, la Fujifilm X-Pro2 scatto in continuo fino a 8 fps.

La nuova ammiraglia giapponese, prima della serie X con il doppio slot sd, ha il corpo tropicalizzato in magnesio e funziona anche a 10 gradi sottozero.
Fujifilm X-Pro2 ha un prezzo consigliato di 1.829,99 euro, Amazon la vende a circa 1.740 euro.