Fotocamera Lumix G9, il nuovo capolavoro di Panasonic

Panasonic presenta Lumix G9, fotocamera da 20 Mpixel ideale per scatti naturalistici e sportivi e forte della più rapida messa a fuoco al momento disponibile su una fotocamera. Ecco la nuova arrivata in dettaglio

Panasonic presenta Lumix G9, la nuova top di gamma tra le fotocamere digitali a ottica intercambiabile della Casa giapponese. Lumix G9, evoluzione della Lumix GH5 in termini risoluzione, gradazione e riproduzione dei colori, è contraddistinta da grande portabilità e risposta ultra-veloce. Oltre ad assicurare immagini di altissima qualità grazie al sensore Digital Live MOS da 20,3 Mpixel senza filtro passa basso.

Inoltre, la Lumix G9 è dotata di una modalità ad alta risoluzione che consente di ottenere immagini da 80 Mpixel in formato JPEG/RAW.

Il processore Venus Engine lavora assieme a un generatore di luminanza multi-pixel e ha la capacità di elaborazione intelligente dei dettagli, cosa che rende possibile creare immagini di alta fedeltà e naturali.

Un altro fiore all'occhiello di Panasonic, lo stabilizzatore ottico (funzione Body I.S.) è stato notevolmente migliorato e adesso rende possibile scatti id qualità fino a una velocità di otturazione più bassa di 6,5 stop rispetto al necessario. Questo straordinario risultato è stato ottenuto grazie ad un calcolo più preciso del tremolio in diverse condizioni di scatto, utilizzando le informazioni relative alla velocità angolare e al vettore di movimento acquisite non solo dal sensore giroscopico, ma anche dal quelli delle immagini e dell'accelerometro.

In pratica, facendo lavorare assieme il B.I.S. (Body Image Stabilizer, stabilizzatore d'immagine integrato nel corpo macchina, a 5 assi) e l'O.I.S. 2 (Optical Image Stabilizer, stabilizzatore ottico d'immagine a 2 assi), il sistema Dual I.S. della Lumix G9 compensa i movimenti più ampi solitamente non controllabili.

L'ottimizzazione delle funzioni O.I.S e B.I.S. migliora gli scatti effettuati con teleobiettivo e quelli ottenuti in condizioni non ottimali, ad esempio di notte o impugnando la macchina con una mano sola. Il sistema Dual I.S. 2 a 5 assi funziona sia per le fotografie sia per le riprese video comprese quelle in 4k.
Per quanto riguarda la messa a fuoco, l'AF ad alta velocità e alta precisione con tecnologia DFD raggiunge la velocità AF più elevata: 0,04 sec, la più rapida del settore. Inoltre grazie alle ottime prestazioni di tracciamento, la fotocamera Lumix G9 non perde mai il soggetto.

La fotocamera Lumix G9 offre la ripresa continua più veloce della sua categoria, con la bellezza di 20 fps (in modalità AFC) e 60 fps (in modalità AFS), alla piena risoluzione di 20,3 Mpixel. La funzione 6K/4K PHOTO consente di scegliere, oltre alla normale modalità a scatto consecutivo, la modalità di ripresa a scatto continuo più adatta alla situazione.

Un altro punto di forza della Lumix G9 è il mirino oled LVF (Live View Finder), il più grande della sua categoria, con un rapporto di ingrandimento pari a circa 1,66/0,83 (equivalente a quello di una fotocamera da 35 mm) e privo di blackout anche durante gli scatti consecutivi ad alta velocità.

L'utilizzo della tecnologia oled per il mirino LVF offre immagini fluide a 120 fps, risposta con ritardo inferiore a 0,005 sec e un contrasto di 10.000:1.

Il telaio anteriore/posteriore è in lega di magnesio pressofuso, a prova di acqua e di polvere e resiste a temperature fino a -10 °C. Nella parte superiore, la fotocamera ha un ampio schermo di stato lcd, il più grande della categoria. Mentre il display posteriore, da 3,0 pollici e orientabile, ha una risoluzione di 1.040.000 pixel e proporzioni 3:2.

Lumix G9 ha un doppio slot per scheda SD, compatibile con UHS-II ad alta velocità e capacità. Connettività wifi (a 2,4 e a 5 GHz) e Bluetooth 4.2 (BLE, Bluetooth Low Energy), per una connessione costante con smartphone e tablet a consumi minimi.

Lumix G9 sarà in vendita nel nostro Paese nelle versioni G9 (solo corpo) e G9L (corpo macchina + 12-60mm LEICA F2.8) a partire da gennaio 2018. I prezzi indicativi al pubblico sono rispettivamente di 1.699 euro e 2.299 euro.