Da Sony due nuove fotocamere mirrorless aps-c

Sony lancia la fotocamera Alpha 6600, con stabilizzazione d’immagine integrata e durata della batteria migliorata, e arricchisce la gamma Alpha con la nuova Alpha 6100. Vediamo cosa promettono le due nuove arrivate

Sony annuncia due nuove fotocamere mirrorless α (Aplha) con sensore in formato aps-c. Sono le Alpha 6600 (sigla ILCE-6600) e Aplha 6100 (ILCE-6100). Oltre alle più avanzate tecnologie Sony offrono prestazioni autofocus d’avanguardia, qualità dell’immagine e tecnologie video di ultima generazione in un corpo compatto e leggero.

Sony Alpha 6600 e 6100
La nuova Alpha 6600 è stata progettata per fotografi e videomaker. L’Alpha 6100 è invece dedicata a coloro che desiderano passare a una fotocamera con obiettivo intercambiabile e catturare foto e video di alta qualità nelle situazioni più svariate. Interessante la scelta di Sony di espandere il sistema di ottiche ad attacco E totalmente intercompatibili tra i formati full-frame e aps-c.


Sony Alpha 6600

L'Alpha 6600 e la 6100 vantano un sensore di immagine CMOS Exmor da24,2 Mpixel, processore di immagini BIONZ X di ultima generazione e lo stesso chip di acquisizione lsi (large scale integration) anteriore delle fotocamere full-frame Sony. Questo insieme assicura una completa ottimizzazione dei risultati foto e video.

Le Alpha 6600 e 6100 offrono una velocità di acquisizione AF di soli 0,02 secondi e 425 punti AF a rilevamento di fase sul piano focale, che coprono circa l’84% del fotogramma, oltre a 425 punti AF a rilevamento di contrasto. L’alta densità e copertura del sistema AF creano un autofocus affidabile anche nelle condizioni di illuminazione più complesse.

Tutti e due i modelli sfruttano la tecnologia ‘Real-time Tracking’ di Sony, dotata dell’algoritmo di ultima generazione Sony che permette il riconoscimento degli oggetti basato sull’intelligenza artificiale. Cosa che rende possibile mettere a fuoco con accuratezza anche usando il touch panel dello schermo posteriore. Vantano inoltre ‘Real-time Eye AF’, l’ultima versione della tecnologia Eye AF di Sony che riconosce gli oggetti grazie all’intelligenza artificiale per rilevare ed elaborare i dati visivi in tempo reale con risultati superiori in termini di precisione, velocità e prestazioni dell’Eye AF sia per le persone sia per gli animali.

Come sono fatte Alpha 6600 e Alpha 6100
Alpha 6600 (e la 6100) filmano in 4K in formato Super 35 mm con lettura completa dei pixel, senza pixel binning, per registrare circa 2,4 volte la quantità di dati necessari per i filmati 4K. La sovracampionatura produce video in formato XAVC S di altissima qualità. Alpha 6600 comprende un profilo di immagine HLG (Hybrid Log-Gamma) che supporta il flusso di lavoro Instant HDR. I video registrati, riprodotti su una tv compatibile con HDR (HLG), sono estremamente realistici, privi di zone nere senza dettaglio o punti luce sovraesposti senza bisogno di interventi di colour grading (gli utenti che desiderano eseguire questi interventi in post-produzione hanno comunque a disposizione i profili gamma S-Log3 e S-Log2).


La Sony Alpha 6100

Alpha 6600 e 6100 integrano altre nuove funzionalità come per esempio la riproduzione dei colori ottimizzata: gli algoritmi ereditati dalle fotocamere full-frame assicurano una riproduzione dei colori realistica, in particolare per quanto riguarda le tonalità della pelle. Le riprese video 4K possono essere trasferite su smartphone grazie all’app mobile Imaging Edge. Scatto a intervalli per creare video in time-lapse. Display lcd touch da 3 pollici inclinabile di 180°, con 921.000 punti. Ingresso per microfono integrato.

Cosa offre Alpha 6600
Alpha 6600 combina molte delle innovazioni tecnologiche tanto apprezzate sulle fotocamere full-frame di Sony. Tra queste l’innovativo sistema ottico di stabilizzazione delle immagini a 5 assi integrato, per una velocità dell’otturatore maggiorata di circa 5,0 stop; la batteria della serie Z di Sony, a più alta autonomia del settore, usata per la prima volta su una fotocamera aps-c: circa 720 fotografie usando il mirino, circa 810 con il monitor; Real-time Eye AF per le riprese video. Attivandolo, l’occhio del soggetto viene automaticamente tracciato con precisione e affidabilità. La funzionalità Touch Tracking avvia automaticamente l’Eye AF quando viene selezionata una persona; presa per cuffie integrata con cui collegare cuffie di alta qualità per un controllo preciso dell’audio registrato; registrazione 4K; design in lega di magnesio resistente a polvere e umidità.


La Sony Alpha 6600 permette di trasferire facilmente, wireless, i video su smartphone

Con una gamma ISO di 100-32.000 espandibile a 50-102.400 la nuova Alpha 6600 offre un livello di rumore molto ridotto e immagini di qualità anche con poca luce. Le tecnologie di Riduzione del Rumore e di Riproduzione dei Dettagli in ogni area riducono il rumore preservando al tempo stesso la risoluzione e contribuendo così all’ottimizzazione della riproduzione delle texture del soggetto e dei dettagli delle ombre.

Sony Alpha 6600 e 6100 saranno disponibili a partire dal mese di ottobre a questi prezzi consigliati: A6600 solo corpo 1.600 euro; in kit con l'obiettivo SEL18135 2.000 euro.
Alpha 6100 solo corpo 900 euro, in kit con l'obiettivo SEL1650 1.000 euro, in kit con l'obiettivo SEL1650 e SEL55210 1.250 euro.