Twitter | Ai cinguettatori italiani piacciono le app

Gli utenti italiani di Twitter amano le app e ne scaricano molte di più rispetto ai fruitori di altri social media. E parlandone, le rendono anche popolari

Cinguettatori innamorati delle app: stando ai risultati della ricerca on line condotta da Research Now per conto di Twitter, su un campione di 4.500 navigatori in Italia, Gran Bretagna, Francia, Stati Uniti, Spagna, Germania, Brasile, Paesi Bassi e Giappone, per i frequentatori di Twitter il mobile è fondamentale.

Non a caso l’80% degli interpellati accede al social network da tablet o smartphone e ben il 90% visualizza i video postati su Twitter utilizzando un dispositivo mobile.

Tanto amore per la mobilità conduce anche a una grande passione per le applicazioni che consentono di utilizzarla al meglio. Ecco dunque che, sempre secondo lo studio, in Italia il 61% degli utenti ne discute sul social con i propri contatti e il 63% ha installato almeno una app nell’ultimo mese.

Non si tratta, però, di applicazioni scovate a caso, bensì di app di cui hanno letto proprio su Twitter. Attraverso il  social, il 34% dei twitterer nostrani scopre delle applicazioni nuove e interessanti prima degli altri e il 47% esegue il download dopo averne letto tra un tweet e l’altro.

Il risultato è che in Italia l’utente medio di Twitter ha il 18% di applicazioni in più rispetto alla media di coloro che possiedono uno smartphone. Ed è anche più propenso a spendere per acquistarle (il 47%).

Oltre a scoprire e condividere applicazioni sulla piattaforma, i cinguettatori italiani risultano anche essere i loro migliori ambasciatori. Gratuitamente ça va sans dire...

 

(16 marzo 2015)