TecnoPills, i nuovi dispositivi della settimana in pillole (1-6 aprile)

Per restare sempre aggiornati, ogni settimana TecnoPills presenta in sintesi le uscite e i nuovi prodotti hi-tech in arrivo sul mercato. Ecco dunque i 'brand new' in ambito audio video di 10 produttori blasonati, da Sony a Nokia, da Panasonic a Philips

Il nostro tecno-mometro, lo speciale termometro che segna la temperatura delle tecno novità, questa settimana punta decisamente in alto. Dieci, tra i produttori più importanti hanno svelato le nuove carte per la stagione. I nuovi schermi tv la fanno da padrone, pronti per mostrare al meglio anche i nuovi canali di Sky (Sky Atlantic in testa). Grande fermento nel settore delle fotocamere, com modelli resistenti a tutto o di stile e tra i telefoni, dove Nokia rilancia la sfida con tre nuovi modelli Windowsphone.

SAMSUNG
La star della settimana è senza'altro la Samsung HU8500, la prima tv ultra hd a schermo curvo. Disponibile nelle misure di 55 e 65 pollici (3.499 e 5.499 euro rispettivamente) hanno una silhouette che richiama i grandi schermi del cinema. Il produttore ci crede molto e le presenta come una novità che “stravolge completamente l’esperienza di intrattenimento”.

SHARP
La coreana Samsung punta sulle curve per sedurre il proprio pubblico. La giapponese Sharp, che è stata la prima a credere nei cristalli liquidi (con le calcolatrici e gli orologi), questa settimana ha presentato Quattron Pro, la nuova generazione di schermi la cui esclusiva tecnologia è stata lanciata quattro anni fa.
Facciamo per un istante un passo indietro: uno schermo full hd ha 6 milioni di pixel, 2 milioni per ciascuno dei tre colori fondamentali che lo compongono, rosso, verde e blu (R, G, B). Ciascun pixel colorato è chiamato sub-pixel. Tutti e tre assieme formano un pixel da cui, dosando opportunamente la quantità dei tre colori base, si ottengono tutti gli altri secondo il principio della sintesi addittiva.

Il sistema Quattron aggiunge un quarto pixel giallo (Y), che migliora la gamma cromatica e, dunque, offre una migliore fedeltà di colore. In questo modo i pixel totali di una pannello full hd salgono a 8 milioni (2 milioni x 4). Con Quattron Pro la casa giapponese va oltre e divide in due i quattro subpixel originari, che così diventano otto, come si vede bene nello schema qui sopra. Dunque i pixel totali diventano 16 milioni, ossia due volte e mezzo quelli del full hd (una tv ultra hd ne ha 24). Per questa ragione la nuova serie Quattron Pro sa riprodurre un miliardo di sfumature di colore e i contenuti nativi ultra hd (attraverso la presa hdmi) praticamente in risoluzione ultra hd: è l'unico che lo fa. Non solo: lo schermo UQ10 (2.399 euro per il 60 pollici, sotto) è il primo tv led full hd con la certificazione Thx Display.

PHILIPS
Per la sua nuova gamma di tv Philips punta su tecnologie consolidate, quali l'esclusiva funzione Ambilight, che amplia la percezione di grandezza delo schermo grazie all'aura luminosa che ne supera le dimensioni e sulle funzioni smart tv. Giochi, app e contenuti interattivi arrivano dal web all tv grazie ad Android e a Google Play, che si aggiungono alla piattaforma Philips Smart TV che comprende video on demand , Spotify e il sistema Cloud TV con centinaia di canali TV on-line e la compatibilità con Dropbox per visualizzare sulla tv i contenuti memorizzati nel cloud.

Sul versante della tecnologia, Philips punta sul sistema Local Contrast, che dà immagini perfettamente contrastate con qualunque sorgente, e sul Micro Dimming Pro, che adatta dinamicamente la retroilluminazione a led secondo la luce ambientale garantendo neri profondi. Interessanti le funzioni Miracast e SimplyShare, che permettono lo streaming wireless audiovideo da e verso dispositivi mobili. Nonostante la scelta di campo per Android queste tv sono compatibili con l'iPad e l'iPhone. La nuova smart tv Philips 8159 sarà nei negozi entro il prossimo giugno nei formati da 48 e 55 pollici.

EPSON
Restando in tema di cristalli liquidi ma, questa, volta, con dimensioni lillipuziani, Epson ha lanciato i nuovi occhiali lcd Moverio Bt-200 (699 euro, da maggio). Come i Google Glass anche gli Epson si propongono di aiutarci in mille situazioni grazie alla realtà aumentata e alle app che si potranno scaricare dal Moverio Apps Market.

A differenza della soluzione di Google, che ha una sola lente, i Moverio dispongono di due lenti ed entrambe mostrano le informazioni (cosa che consente, tra l'altro, di guardare film e contenuti 3D). Il controllo delle funzioni avviene attraverso il trackpad multi­touch.

Per quanto riguarda la connettività, Moverio dispone di tutte le connessioni possibili, compreso Miracast (oltre ad fotocamera, giroscopio, GPS, accelerometro, bussola e microfono). Il sistema operativo è Android 4.0.4.

Carla Conca, Business Manager Visual Instruments di Epson Italia, ha commentato così l'introduzione dei nuovi Moverio: «un giro d'affari mondiale attuale di 8 miliardi di dollari, che salirà a 19 miliardi entro il 2017. Ragioni più che concrete per puntare sulla wearable technology».

TOSHIBA
Entrando nel mondo dell'alta fedeltà, Toshiba ha appena lanciato tre nuovi player blu ray. Si tratta dei modelli BDX1500 e BDX2550 (foto qui sotto), del BDX4500 con playback 3D e presa ethernet per collegarsui alla Rete, e del BDX5500 con funzione upscaling ultra hd (è la capacità di ricampionare le sorgenti video in hd fino a livello dell'ultra hd) e Miracast, la funzione wi-fi per ricevere foto e video dallo smartphone e dal tablet. E in appena 20 cm di lato.

Tutti i modelli hanno la presa usb e il media player incorporato, per trasmettere in tv i contenuti delle chiavette e degli hard disk portatili. I nuovi modelli saranno in vendita dalle prossime settimane. Il prezzo italiano non è ancora stato definito. Qui sotto la foto del Toshiba BDX5500.

SONY
Il produttore giapponese presenta le prime cuffie al mondo con surround digitale wireless a 9.1 canali, le MDR HW700DS (circa 310 euro su amazon.com, nella foto qui sotto). Ai classici 5.1 canali aggiungono due diffusori surround posteriori e due frontali posizionati in alto, che ricevono su una connessione audio hdmi wireless non compressa.

Al modello top di gamma (in vendita solo online), Sony affianca le MDR HW300K (circa 90 euro su amazon.com), con trasmissione wireless digitale non compressa e le entry level MDR­RF811RK (59,90 euro), anch'esse wireless.

SAMSUNG
Samsung ha presentato la Nx30 (890 euro su Amazon), una fotocamera mirrorless da 20 Mpixel con sensore cmos aps-c. Tra i suoi punti di forza una messa a fuoco molto rapida e una velocità di scatto che arriva fino a 1/8000 di secondo. Il mirino da 2,3 Mpixel è orientabile, così come il display, un amoled da 3 pollici. Peccato che la risoluzione sia di appena 300 mila pixel (Vga).

Interessante la funzione di condivisione Photo Beam, per trasferire le foto su tablet e smartphone semplicemente accostando i due dispositivi (se compatibili). La NX30 è la prima che permette di salvare le foto automaticamente su cloud di Dropbox e Flickr.

OLYMPUS
La blasonata Olympus festeggia la primavera con due modelli molto interessanti: la vintage SH-1 e la ruggedized TG-3.
La Stylus SH-1, al momento, è l'unica compatta al mondo con stabilizzatore ottico che funziona su 5 assi, sia per le foto sia per i video in full hd.

Il sensore è un cmos da 16 Mpixel, lo zoom un bel 24x mentre il display da 3 pollici è touch e ha 460 mila punti. Ha il wi-fi, il prezzo dovrebbe essere attorno ai 400 euro.

La Stylus Tough TG-3 è la top di gamma della fortunata serie di fotocamere indistruttibili di Olympus. Sensore retroilluminato da 16 Mpixel, zoom 4x, display da 3 pollici e, soprattutto, processore d'immagine TruePic VII, lo stesso della prestigiosa Olympus OM-D E-M1. Resiste a cadute da 2,1 metri, alla polvere, a 100 kg di pressione, funziona a 10 gradi sottozero ed è impermeabile fino a 15 metri.

È la prima fotocamera con quattro diverse modalità di scatto super macro, tra cui spicca la funzione focus stacking. In pratica, la macchina esegue varie immagini con diverso piano focale che poi fonde assieme, per ottenere uno scatto finale macro con una più ampia profondità di campo. La TG-3 sarà in vendita dal prossimo giugno (negli Usa, al momento, costa circa 300 euro).

PANASONIC
Panasonic punta sul video, con HX A500, la prima videocamera indossabile che filma in 4k. In realtà non è davvero la prima, altri modelli wearable lo fanno già. Però è la prima a farlo come si deve, ossia a 25 fotogrammi al secondo e non a 12. L'obiettivo pesa appena 31 grammi, il dock di controllo 119, ossia come un telefonino, e dispone di schermo da 1,5 pollici. In vendita da in Italia da giugno, negli Usa costa circa 290 euro.

La HC-W850 twin camera è, invece, la prima videocamera al mondo dotata di due obbiettivi. Oltre a quello consueto, frontale, sul bordo del display c'è una seconda, piccola lente, in grado di filmare da una prospettiva leggermente differente: gli amanti delle candid camera ameranno questa innovazione.

La HC-W850 ha un sensore cmos da 6 Mpixel, il wi-fi/nfc e un obiettivo zoom 20x con stabilizzazione su 5 assi. Sarà in vendita da giugno a 799 euro.

NOKIA
Chiudiamo questa rassegna con due novità di Nokia. I nuovi smartphone Windowsphone 8.1 Lumia 930 e Lumia 630. Il primo è un modello di fascia alta, con display ClearBlack da 5 pollici, fotocamera Pureview da 20 Mpixel con lenti Zeiss e sistema audio Rich recording (che abbiamo presentato nella prova del Lumia 1520).

Il processore è lo Snapdragon 800 a 2,2 GHz. In vendita da giugno al prezzo previsto di circa 599 euro.

Il Lumia 630 ha lo schermo ClearBlack da 4,5 pollici in una scocca colorata e intercambiabile. Esiste in versione single sim (prezzo previsto di circa 115 euro, da maggio) e dual sim 3G (circa 123 euro, da maggio). Il quasi gemello 635 ha, in più, la connettività 4G/Lte (e sarà in vendita da giugno a circa 137 euro).