Technics | Torna in Italia un marchio storico dell'hifi

Ritornano anche nel nostro Paese i prodotti audio Technics, il marchio giapponese che ha fatto la storia dell'alta fedeltà

Lo scorso 3 settembre, durante la fiera Ifa di Berlino, Panasonic ha annunciato il ritorno di Technics, il leggendario marchio dell'hifi. Oggi, i nuovi prodotti del brand giapponese arrivano in Italia.

La missione, assai impegnativa, è di «aiutare gli ascoltatori a “riscoprire la musica”», come afferma Michiko Ogawa, il direttore del Technics project. Ogawa, già ingegnere del suono in Technics e affermato pianista jazz in Giappone, spiega che i nuovo prodotti sono basati sul concetto che ha chiamato “suono definitivo”, composto di tre elementi fondamentali.

RISCOPRIRE LA MUSICA
Il primo elemento è la Noiseless signal technology, ossia un sistema digitale che abbatte il rumore audio per realizzare un dispositivo digitale ideale. Il secondo è l'Emotive acoustic technology, per realizzare un fronte sonoro chiaro e spazioso con una gamma dinamica estesa e banda passante altrettanto ampia. Il terzo elemento è quello di emozionare l'ascoltatore.

Naturalmente la decisione di progettare nuovi componenti Technics dopo sei anni di stop ha dalla sua anche importanti ragioni di mercato, come per esempio il fatto che gli ascoltatori hanno una sempre maggiore voglia di qualità audio. Lo dimostra il forte aumento delle vendite dei dischi in vinile e, allo stesso tempo, il balzo in avanti nell'utilizzo del formato non compresso Flac e di servizi online come Tidal che permettono di ascoltare in streaming musica fino a 1.400 kbps (un ottimo mp3 si ferma a 320).

Per avere soddisfazioni d'ascolto, però, è necessario avere impianti di ottimo livello. Esattamente quelli progettati da Technics.

Dal punto di vista strettamente audio, le soluzioni integrate nei nuovi dispositivi sono molte, a partire da quelle per la riduzione del rumore, per l'eliminazione del jitter (in pratica la variazione indesiderata di uno o più parametri del segnale audio) e l'ottimizzazione adattiva dell’impedenza degli altoparlanti, fondamentale per un suono di qualità.

LE NUOVE SERIE HIFI TECHNICS
Technics si presenta con due serie dal design minimalista e moderno. La  serie al top è la R1 (reference class, foto in alto), composta da amplificatore stereo SE-R1, Network audio control player Su-R1 e set di altoparlanti Sb-R1. Il Network audio control player è compatibile Bluetooth, per controllare la riproduzione attraverso un’app iOs o Android. Il suo vero limite, se vogliamo metterla così, è il prezzo: nel sistema completo arriverà a sfiorare i 40.000 euro complessivi.

Fortunatamente esiste una soluzione meno impegnativa, la Premium C700 (foto sopra) composta dall'amplificatore Su-C700, dal network audio player St-C700, dal cd player Sl-C700 e dai due altoparlanti Sb-C700. Garantisce una qualità audio superba a un prezzo di poco superiore ai 3.000 euro. Per info: Technics 

(17 aprile 2015)