Samsung Galaxy S6 | La sottile riscossa di Samsung

Al via le vendite del nuovo Samsung S6 normale e in versione S6 Edge, con il bordo curvo. Prestazioni e prezzi al top

Dopo la presentazione mondiale, che vi abbiamo raccontato in diretta durante lo scorso Mobile World Congress di Barcellona, lo smartphone flagship Samsung Galaxy S6 arriva nei negozi, con il compito di riportare Samsung nell'Olimpo dei produttori che fanno tendenza e non solo numeri e fatturato.

Far dimenticare il passo falso compiuto lo scorso anno con il plasticoso Galaxy S5 non sarà facile, ma il produttore coreano ce l'ha messa tutta.

A cominciare dalla scelta dei materiali: in uno smartphone che arriva a costare mille euro l'uso della plastica sarebbe un delitto. E così, finalmente, la scocca è in alluminio e si abbina bene allo schermo Gorilla Glass III, che protegge un display da 5,1 pollici con risoluzione quad hd (2.560 x 1.440 pixel) e 577 pixel per pollice, la maggior densità di pixel al momento disponibile.

Nuovo anche il processore, un chip octa core prodotto da Samsung e abbinato a 3 GB di memoria Ram, indispensabile per rendere l'uso e il funzionamento del Galaxy S6 sempre scorrevole e senza scatti.

Per quanto riguarda il software, finalmente è stata messa la sordina alle personalizzazioni spinte (in questo caso l’interfaccia TouchWiz) inventate per dare un aspetto più personale al sistema operativo Android che rende i telefoni dei vari produttori tutti uguali (l'S6 ha a bordo la versione Lollipop 5.0.2). E la parte rimasta è stata semplificata come uso e nel numero di passaggi necessari ad attivarne le funzioni.

L'altro modello, il Samsung S6 Edge, identico nell'hardware e nel software, si differenzia per il display arrotondato sui lati lunghi e per le funzioni Notification Edge e People Edge. La prima funzione permette di far apparire sul lato curvo chiamate e messaggi (ma solo sms: niente Whatsapp e c., sul bordo curvo) e informazioni preimpostate (per esempio il meteo, i trend di Twitter o le notizie sportive, oltre ai feed Rss).

People edge è una specie di scorciatoia relativa a 5 contatti della rubrica, che si possono riconoscere dal colore della notifica e gestire lasciando il telefono appoggiato al tavolo.

Riusciranno, questi due nuovi smartphone, a ridare a Samsung il blasone perduto? Lo vedremo nei prossimi mesi. Di sicuro né l'S6 né l'S6 Edge diventeranno prodotti di massa visto che i prezzi sono altissimi e vanno dai 739 euro del Galaxy S6 da 32 GB (849 il 64 GB) fino agli 889 euro dell'S6 edge 32 (999 euro il 64 GB). Salvo promozioni shock degli operatori telefonici. Per info: Samsung

Cliccate sul simbolo a X nella barra di controllo grigia della fotogallery per vedere le foto a tutto schermo