Novità Apple | Dall'iPhone 6S e 6Plus al maxi iPad Pro

Tutte le novità Apple in diretta dalla presentazione che si è svolta al Bill Graham civic auditorium di San Francisco. Dalle versioni riviste dell'iPhone 6 e 6 Plus fino al nuovo iPad Pro e ai nuovi Apple Watch e Apple Tv, ecco cosa sta per arrivare e quando - di @DiegoThomas

Apple-iPadPro_Pencil_Lifestyle

Fino a pochi anni or sono, gli annunci di Apple erano avvolti nel mistero fino all'ultimo: non se ne conosceva la data e nemmeno gli argomenti. Ora le cose sono cambiate. La data si conosce con settimane d'anticipo e anche, a grandi linee, l'oggetto delle presentazioni. Vediamo dunque le novità presentate. 

IWATCH
Nuove app per iWatch, a partire dalla nuova versione del sistema operativo, il Watch Os 2: e poi nuove GoPro, Facebook, mappe con la funzione mezzi pubblici e la nuova AirStrip, app che permette ai medici di controllare i pazienti e i loro parametri vitali a distanza. Compreso ecg, pressione, livello di glucosio eccetera. Per la serie siamo tutti a rischio infarto. Dal lato del dispositivo arrivano nuovi modelli (uno in oro rosa) e nuovi colori nei cinturini, oltre a nuovi temi dei quadranti. In vendita negli Usa dal 16 settembre. 

 

IPAD PRO
Ipad si rinnova: il nuovo modello è maxi. Si chiama iPad Pro e arriverà a novembre e, secondo Tim Cook, punta ad aprire nuovi mercati nel mondo dell'impresa. È equipaggiato con uno schermo Retina più ampio di quello del MacBook: 12,9 pollici contro 12 del MacBook e appena un filo sotto i 13,3 pollici del MacBook Pro. In pratica un vero notebook da 5,6 Mpixel di schermo con refresh variabile per risparmiare energia. Il chip è l'A9X di terza generazione, secondo Apple 1,8 volte più veloce di una cpu di classe desktop, 22 volte più veloce di quella del primo iPad (360 volte se si considerano per prestazioni della gpu) e più veloce del 90% dei pc portatili ora in vendita. Batteria da 10 ore di autonomia e 4 altoparlanti posti negli angoli, sigillati nello chassis. 6,9 mm di spessore e peso uguale a quello del primo iPad. Come opzione è disponibile una smart keyboard incorporata nella custodia. Tipo Microsoft Surface, per intenderci. Oltre alla tastiera vera è arrivato anche lo stilo a bassa latenza (Apple pencil) per scrivere sullo schermo. Se ricordiamo come la pensava Steve Jobs a proposito degli schermi touch da usare con lo stilo dobbiamo ammettere che questa innovazione segna un cambio radicale nel modo di usare l'iPad. Tuttavia, l'idea di poter usare il tablet anche come una vera tavoletta grafica in stile Wacom, grazie allo stilo e al Force Touch, ha più di un aspetto interessante per i creativi di tutto il mondo. In arrivo anche Microsoft Office per iPad Pro e, da ottobre, anche Photoshop per Ipad Pro e il software per studenti 3D Medical.

IPHONE 6S E 6S PLUS
Gli aggiornamenti allo smartphone che ha segnato un'epoca hanno avuto come protagonisti l'iPhone 6S e il 6S Plus. A parte una nuova colorazione rosata, la novità vera è il Force Touch, ossia il sistema che dà la possibilità di dare comandi diversi secondo quanta pressione il dito esercita sullo schermo, come già avviene nell'Apple Watch (e nel nuovo smartphone Android Mate S di Huawei). Questa capacità verrà usata sia per far compiere al telefono nuove e precise operazioni (cosa che assai utile con i giochi) sia per per far apparire nuovi menu contestuali. In pratica, basta premere in modo diverso su una stessa icona per avere due diversi risultati, come per esempio lanciare l'anteprima di un'email premendo più decisamente l'icona dell'app di posta. Interessante l'app che permette un facile e veloce trasferimento di tutti i dati dal un telefonino Android all'iPhone. Samsung è avvisata.

Confermata la "rinfrescatina dal lato hardware": processori più efficienti (A9), più memoria Ram (da 1 a 2 GB) per rendere tutto il sistema più performante e gestire la mole di dati delle riprese video 4k. Retina flash (3 volte più potente di prima) e sistema True tone per incarnati ultrafedeli. Il sistema 3D Touch viene usato nei nuovi iPhone anche per catturare foto live semplicemente premendo un po' di più sullo schermo (funzione live photo). La fotocamera, altra punta di diamante degli iPhone finalmente arriva a toccare i 12 Mpixel, abbandonando gli attuali 8 Mpixel ai quali la casa di Cupertino era affezionata da un po' troppi anni. Confermati anche un wi-fi e Lte più veloci, per trasferimenti e connessioni dati ultrafast. Preordini a partire dal 12 settembre, in vendita dal 25 settembre ma non in Italia. Prezzi Usa dell'iPhone 6Plus da 199 a 299 dollari, secondo il modello e il contratto scelto.

APPLE TV
A fianco del nuovo maxi iPad e dei nuovi iPhone 6S e 6S Plus è stata presentata anche la nuova versione di Apple Tv. Il futuro è nelle app anche per la tv, dice in diretta Tim Cook e sta per presentare un deciso cambio di strategia: Apple invita sviluppatori e designer a progettare app specifiche per il device di Apple, il cui sistema operativo è stato ottimizzato per la tv. Un modo intelligente per differenziarlo dalla concorrenza di servizi quali Netflix, che negli Usa dominano il mercato dei film e degli spettacoli in streaming e allontanarsi un poco dalla classiche funzioni delle smart tv che ormai sono diffuse in molte case. In particolare viene sfruttata la potenza dell'assistente virtuale Siri, che è incorporato nel telecomando (touch) ed è capace di cercare il film che interessa non solo nella libreria di Apple Tv ma anche negli altri servizi di video on demand ai quali si è abbonati semplicemente ordinandoglielo a coce e con linguaggio naturale: un salto quantico in termini di facilità e velocità d'uso. Per gestire al meglio Siri, la nuova Apple Tv dispone di un precessore potenziato, l'A8 di cui è dotato anche iPhone 6. La nuova Apple Tv sarà in vendita in 18 paesi a partire da ottobre. Prezzi da 149 a 199 dollari, secondo la memoria incorporata (da 32 e 64 GB). Infine, il nuovo iOS 9 sarà scaricabile nei device Apple compatibili a partire dal prossimo 16 settembre.

Per chiudere, ecco la fotogallery in alta definizione dei nuovi prodotti Apple appena presentati

Cliccate sul simbolo a X nella barra di controllo grigia della fotogallery per vedere le foto a tutto schermo
 

(9 settembre 2015)