Helpling Economy, l’aiuto domestico si prenota on line

Una piattaforma per selezionare il proprio aiuto domestico in  qualunque parte d’Italia occorra,  a un prezzo contenuto e dichiarato: ecco come funziona la nuova formula Economy di Helping

Il sito internazionale delle colf 2.0 Helping dichiara guerra al mercato nero degli aiuti domestici e, per sbaragliare il sommerso , lancia in Italia il nuovo servizio Economy a 8,90 euro l’ora.

Helping è un servizio per chi vuole trovare un aiuto domestico in modo rapido e semplice e, soprattutto, testare la collaborazione senza essere vincolato da un rapporto di lavoro obbligatoriamente duraturo nel tempo.

Si tratta di una piattaforma web che fa da luogo di incontro virtuale tra il cliente e l’operatore, sostituendo il passaparola e rendendo la ricerca e la prenotazione meno complicati.

Funziona così: l’utente va sul sito, inserisce data, ora e luogo nei quali vuole ricevere il/la colf e la piattaforma, in base all’algoritmo che tiene conto della disponibilità e della geolocalizzazione degli Helpling, gli presenta un operatore. Successivamente l’utente e  l’aiuto domestico, se si saranno trovati bene reciprocamente, si accorderanno privatamente in funzione delle loro esigenze.

Il sito offre due opzioniPremium, che prevede una gestione in toto del rapporto cliente-operatore grazie alla figura del consulente che Helpling mette a disposizione. Il consulente ha il compito di selezionare gli operatori, supportare il cliente nella fase di ricerca e di assisterlo nella scelta del preferito. Il tutto a un costo di  11,9 euro l’ora, comprensivo anche dell’assicurazione per danni accidentali.

L’opzione Economy, invece, costa il 25% in meno, ossia 8,90 euro l’ora, perché si basa su una struttura più snella con, per esempio, un servizio clienti raggiungibile solo via email. In questo caso il rapporto cliente/operatore viene gestito da Helpling solo per quanto concerne la selezione e la ricerca dell’operatore. La scelta del preferito e la fidelizzazione del rapporto avviene senza il supporto della piattaforma.

L’Economy prevede comunque una selezione sulle richieste di iscrizione al sito da parte degli addetti, conoscendoli di persona ed esaminando il loro curriculum.

Sul versante di chi si offre come aiuto domestico, nella formula Premium, Helpling trattiene una percentuale del 15% su ogni lavoro per coprire i costi di gestione, mentre nella la formula Economy l’operatore si iscrive gratuitamente per trovare clienti e riempire la propria agenda e deve corrispondere il 100% di commissione solo sul primo lavoro ottenuto.

LEGGI ANCHE: iSpoon trova lavoro a tempo determinato e JobAlchemy ti trova il lavoro dei sogni

(11 marzo 2016)