Google Translator ora traduce tutto offline con un tap

Google ha inserito nuove funzionalità nel suo Translator. E adesso è possibile tradurre qualunque cosa, dai messaggi delle chat alle e-mail, con un solo tocco del display. Ecco come funziona il tasto "Tocca per tradurre" e quali sono le altri novità!

image001_3.gif


Google Translator evolve: grazie al tasto Tocca per tradurre, presente nella versione della app per Android,  mette finalmente fine all’odioso quanto ostico copia e incolla che occorre fare sullo smartphone per tradurre un testo. Ora, infatti, basta un tocco sul testo da tradurre, che sia in una chat, in un commento o nel testo di una canzone, per far comparire  la traduzione del testo selezionato, senza più bisogno di passare da una app all'altra.

Da notare che il tasto Tocca per tradurre funziona anche  offline!

Un'altra novità riguarda la Modalità offline, che oggi funziona anche su iOS e che su Android ha diminuito  notevolmente la quantità di dati da scaricare. In particolare ci riferiamo ai pacchetti pronti per il download delle nuove lingue, che sono state ridotti di circa il 90%. Adesso pesano circa 25 MB l'uno.

La Modalità Offline è molte semplice da configurare: basta toccare la freccia accanto al nome della lingua da scaricare per ottenere il pacchetto desiderato. Dunque che si sia collegati o meno ad un rete poco importa.

Last but not least, è stato aggiunto il cinese tra le lingue supportate da Word Lens. Si tratta della 29ª lingua supportata per la traduzione visiva istantanea che permette di tradurre dal cinese all'inglese e viceversa. Basta inquadrare un menù, un cartello stradale o la confezione di un prodotto et voilà, ecco la traduzione!

Sotto il video con le spiegazioni