Facebook accelera sulla realtà virtuale

Facebook accelera sulla realtà virtuale e aggiunge al social network funzioni e modi d'uso ad hoc che sfruttano questo nuovo modo di vedere i video. Ecco un assaggio di come potrebbe essere il futuro secondo Mark Zuckerberg

Nel 2014 Facebook ha acquistato “Oculus Vr”, una delle più promettenti startup americane impegnate a sviluppare la realtà virtuale con i visori Oculus Rift. La notizia ha interessato più che altro gli analisti di borsa e qualche rivista di videogiochi.

Oggi, però, la stessa notizia coinvolge tutti noi visto che gli uomini di Zuckerberg hanno creato lo scorso febbraio un team (capitanato da due famosi sviluppatori di videogiochi), il cui compito esclusivo è di trovare il modo di inserire la realtà virtuale nel flusso di Facebook. E, nello stesso tempo, di trovare modi efficaci per consentire una facile condivisione di questo tipo di contenuti nel normale “feed” delle nostre pagine Facebook. Queste due mosse la dicono lunga sulle intenzioni del colosso dei social.

L'interesse di Facebook per la realtà virtuale è stato confermato nuovamente il 21 febbraio scorso quando, a Barcellona, Mark Zuckerberg in persona ha partecipato alla presentazione del nuovo telefono top di gamma Samsung S7 che, guarda caso, è stato lanciato con il visore per la realtà virtuale Samsung Gear Vr in omaggio (la promozione italiana scade oggi).

Le differenze tra l'Oculus Rift e il modello di Samsung sono, in buona sostanza, di prestazioni: il primo è un visore top di gamma mentre il secondo, dedicato ai possessori di smartphone della Casa coreana, è un modello di fascia media.
 

FACEBOOK IN REALTÀ AUMENTATA
Gli utenti di Facebook possono ora creare un profilo, cercare gli amici e scrivere usando l'app Oculus Gear Vr. Possono guardare assieme video a 360 gradi dalle piattaforme video Vimeo e Twitch (specializzata per i videogiocatori) così come giocare in multiplayer a Herobound, un videogioco che si svolge in terza persona. Dalle prossime settimane, potranno anche condividere contenuti e mettere il mi piace direttamente dal visore Oculus.

Chi ha un visore Samsung Gear Vr, dai prossimi giorni potrà collegarsi a Facebook e condividere video a 360 gradi, così come mettere il “mi piace”. La stessa cosa potranno fare i possessori di un visore per la realtà aumentata Oculus Rift che, in più, avranno a disposizione una pagina Facebook con un flusso video in realtà aumentata basato sui post delle persone che seguono.

Sarà vera gloria? Oppure la realtà virtuale farà la stessa fine del 3D in tv, abbandonato mestamente dopo essere stato lanciato con squilli di tromba dai grandi produttori di tv solo 4 anni fa? Lo capiremo già nei prossimi mesi.