Facebook: 10 consigli per condividere post in sicurezza

A vacanze ormai in pieno svolgimento, Facebook mette in guardia i suoi utenti con una serie di suggerimenti per proteggere le  foto, i video e i testi che condividiamo. Anche con un'infografica

Secondo un’indagine condotta da Facebook tra Maggio e Settembre 2015, durante il periodo estivo le persone, in Italia, condividono il 15% in più rispetto al resto dell’anno per un totale di 28 milioni di contenuti generati ogni giorno.

E dato che soprattutto in vacanza si condividono emozioni e momenti personali, è bene non abbassare la guardia ma, anzi, aumentarla.

Prima di tutto, quindi, il popolare social consiglia di andare nelle impostazioni di sicurezza e privacy e seguire queste 10 regole:

1. Protezione, non solo solare - Una buona base da cui partire per proteggere in modo efficace il proprio  account Facebook è impostare una password sicura. Ecco alcuni utili consigli che tutti gli utenti dovrebbero tenere presente prima di scegliere la propria chiave di accesso:

- Non usare la password di Facebook in altri canali online.

- Non condividere mai la password

- Evita di usare il proprio nome o parole comuni e ricordare che la password deve essere difficile da indovinare.

2. Una password per ogni app - Per evitare di utilizzare la password di accesso al proprio account anche per altre applicazioni, si può scegliere di generarne una per ogni app che si utilizza attraverso l’accesso a Facebook. Per farlo basta selezionare dalla piccola freccia in alto a destra dello schermo Impostazioni > Impostazioni di protezione > Password per le applicazioni

3. Fare un check prima di partire – La porta di casa è chiusa a chiave e l’antifurto è inserito ma occorre ricordare che è importante mettere al sicuro anche il proprio account Facebook utilizzando il Controllo della Privacy. Cliccando sul lucchetto in alto a destra dello schermo, in tre rapidi passaggi è possibile controllare il pubblico dei propri post (tutti, amici o liste da te personalizzate), le app che si stanno utilizzando e la privacy delle informazioni chiave del profilo (la tua città, il tuo contatto telefonico, la tua data di nascita e il tuo indirizzo mail).

4. Tag – Sappiamo che non sempre ci piacciamo nelle foto in cui gli amici ci taggano. Facebook dà la possibilità di controllare i contenuti in cui si viene taggati prima che questi compaiano sul proprio profilo. Per impostare questa opzione, basta andare nelle Impostazioni > Privacy > Controlla i post in cui sei taggato. In questa sezione si possono anche stabilire tutti i filtri per sentirsi,al riparo da occhi indiscreti, come controllare chi può vedere le proprie cose (per esempio, chi può vedere i post futuri e limitare il pubblico di post già condivisi).

5. Scegliamo chi può trovarci - Non aspettiamo di trovarci nell’imbarazzo di dover rifiutare o ignorare una richiesta d’amicizia dopo due chiacchiere scambiate in spiaggia. Giochiamo d’anticipo: clicchiamo sulla piccola freccia in alto a destra dello schermo > Impostazioni > Privacy > Chi può contattarmi? e da qui impostiamo il filtro che cipermette di decidere chi può inviarci richieste d’amicizia e chi no (tutti o gli amici degli amici). In questa sezione, inoltre, si può stabilire chi può inviarci richieste di amicizia e chi può cercarci tramite il nostro indirizzo mail o il numero di telefono.

6. Abbiamo chiuso tutto? - Essere sicuri di non aver lasciato una scia di accessi aperti su diversi dispositivi è essenziale per potersi godere la tranquillità delle vacanze senza pensare a chi potrebbe curiosare nel computer lasciato a casa o in ufficio: nella sezione Impostazioni di protezione, basta selezionare la voce Dispositivi da cui hai effettuato l'accesso e terminare la sessione di quelli che non metteremo in valigia.

7. Partiamo leggeri - Facebook permette di rivedere i browser e le applicazioni tramite cui abbiamo effettuato l’accesso, dandoci la possibilità rimuovere quelli che non stiamo utilizzando. Per trovare la sezione I tuoi browser e le tue applicazioni è sufficiente cliccare sulla piccola freccia in alto a destra dello schermo > Impostazioni > Impostazioni di protezione.

8. Controllo degli accessi - Anche in vacanza Facebook vorrà assicurarsi che siamo davvero noi ad entrare nel nostro profilo, e per questo ci permette di ricevere una notifica o un’e-mail di avviso quando qualcuno accede al nostroaccount da un dispositivo o browser non riconosciuto: basta andare nelle Impostazioni di protezione e cliccare su Avvisi di accesso.

9. Doppia protezione - Possiamo rendere il profilo davvero a prova di ficcanaso impostando un codice di sicurezza che riceveremo direttamente sul cellulare nel momento in cui dobbiamo accedere all’account da un dispositivo sconosciuto. Per farlo: Impostazioni di protezione > Approvazione degli accessi e spuntare la casella “Richiedi un codice di sicurezza”.

10. Registro attività – Nel caso abbiamo messo un like  like o un commento e ci ripensiamo, possiamo porre rimedio accedendo al Registro Attività direttamente dal profilo, in basso a destra nell’immagine di copertina. Il registro tiene traccia di tutte le attività che svolgiamo su Facebook: è possibile vedere in un colpo d’occhio le notizie e le foto in cui sismo stati taggati, le amicizie strette, i like e i commenti che abbiamo postato. Da qui si può decidere se rimuovere i tag, i like o eliminare i commenti. Inoltre cliccando il bottone accanto a Registro attività si può  accedere alla sezione Visualizza Come… che consente di vedere l’aspetto del diario per il pubblico o per un amico specifico, potendo così analizzare nel dettaglio i post visibili e decidere se modificare ulteriormente le opzioni della tua privacy.